Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Dal 24 al 26 agosto torna la Fiera di San Bartolomeo

Per accedere all'area della fiera è obbligatorio il Green Pass. Presente in due giornate il camper per potersi vaccinare

fiera_san_bartolomeoFANO – Torna dopo lo stop forzato dello scorso anno a causa del Covid, la Fiera di San Bartolomeo in programma dal 24 al 26 agosto in Sassonia.

Saranno più di 250 gli ambulanti che proporranno i propri prodotti caratterizzando il lungomare con profumi e sapori tipici di questa manifestazione. Si potrà accedere alla Fiera attraversando i 5 varchi: Via Battisti, Via Cavallotti, Viale Ruggeri, Viale Adriatico e dal lato del porto in prossimità del mercato ittico.

Sarà obbligatorio avere il green pass: nei punti di ingresso non sarà richiesta la certificazione della vaccinazione, ma all’interno del perimetro verranno effettuati dei controlli a campione.

Tutti coloro che avranno la necessità di accedere nelle attività commerciali, nei ristoranti e negli alberghi che si trovano nella zona designata dovranno manifestare questa necessità al personale della Protezione Civile, senza mostrare il green pass. 

“Un appuntamento – spiega l’assessore al Turismo Etienn Lucarelli – che enfatizzerà la commercializzazione dei prodotti tipici della nostra tradizione enogastronomica.

Grazie al Green Pass, possiamo tornare a organizzare questo appuntamento in sicurezza visto che nel 2020 c’è stato uno stop per motivazioni legate al Covid.

L’obbligatorietà della certificazione verde Covid-19 dovrà essere presentata da tutti coloro che vorranno accedere all’area, ambulanti compresi. Ringrazio la protezione Civile e l’Area Vasta 1 per questa collaborazione che intende promuovere la vaccinazione”. 

In occasione della Fiera di San Bartolomeo, l’amministrazione fanese e l’Area Vasta 1 hanno potenziato la campagna vaccinale con la presenza del camper mobile che sarà parcheggiato davanti all’ufficio turismo in Viale Battisti e sarà operativo dalle 18 alle 22 sia del 24 sia del 26 agosto. 

“Ci auguriamo che Fano – chiosa Eugenio Carlotti, direttore del dipartimento di Prevenzione dell’Area Vasta 1- risponda positivamente a questo appello. Con questa campagna itinerante attiva fino al 3 settembre, vogliamo incrementare la platea dei vaccinati, portare la vaccinazione direttamente nei luoghi di aggregazione più frequentati dei comuni.

Nelle località costiere il camper sarà presente nelle ore serali, mentre le località dell’entroterra saranno presidiate nelle ore mattutine. L’età minima per vaccinarsi è di 12 anni, i ragazzi di tale età, fino ai 18, dovranno essere accompagnati da un genitore.

Non c’è bisogno di nessuna prenotazione, ma sarà sufficiente esibire un documento di identità e compilare i documenti direttamente nel punto a fianco del camper grazie all’ausilio della Protezione civile. Il servizio è rivolto a tutti, compresi i turisti stranieri”.

Carlotti elenca quelle che saranno le tipologie di vaccinazione: “Sopra i 60 anni verrà inoculato Janssen che prevede una sola dose, sotto tale soglia anagrafica verrà somministrato Pfizer e Moderna. A coloro che hanno un’eta inferiore ai 60 anni, previa la compilazione di ulteriori documenti, concediamo la possibilità di utilizzare Janssen. Ricordiamo che, attraverso il progetto del camper vaccinale sono previste esclusivamente prime dosi, in un secondo momento, sempre attraverso questa modalità, organizzeremo il richiamo”. 

altri articoli