Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Da Cerasa un segno di speranza con l’apertura di un negozio di alimentari

Già da mesi la frazione di Cerasa di San Costanzo era rimasta orfana di un servizio essenziale, soprattutto per le persona più anziane, un negozio con beni di prima necessità.

da cerasa un segno di speranza inaugurazione alimentariCERASA – Da Cerasa un segno di speranza! In questo periodo critico per tutti noi e in particolare per l’economia locale e nazionale, duramente messa alla prova dalle limitazioni del Governo per il contenimento del Coronavirus e ancor prima per la generale crisi del settore della piccola distribuzione, sembra accendersi una luce di speranza e questa ci giunge da questo piccolo borgo, frazione del Comune di San Costanzo.

Già da mesi la frazione di Cerasa era rimasta orfana di un servizio essenziale, soprattutto per le persona più anziane, un negozio con beni di prima necessità.

Lo storico negozio di alimentari aveva infatti chiuso i battenti lasciando la popolazione senza la possibilità di fare quel minimo di spesa giornaliera. Ma da oggi 1° aprile (e non è uno scherzo!), nonostante la crisi economica, nonostante l’imperare della grande distribuzione, nonostante gli acquisti su internet che avanzano, c’è chi ha deciso scommettere sul territorio con la riapertura di un’attività commerciale.

Si tratta di una giovane donna, Emarilda Shindre, già titolare della panetteria del capoluogo, a cui abbiamo posto alcune domande:

Come mai avete deciso di aprire una nuova attività in un momento così difficile?
Abbiamo deciso di aprire un’altra rivendita perché facciamo molta fatica a riscuotere dai clienti e per non licenziare i nostri dipendenti abbiamo preferito fare questa mossa, tra l’altro assumendo un’altra dipendente!

Cosa vi aspettate da questa nuova esperienza?
Per me è più una sfida personale perché rischiare mi è sempre piaciuto, specialmente in un momento particolare e difficile come quello che stiamo vivendo in questo periodo. In più, vorrei dare un servizio migliore ai nostri clienti e ai concittadini. Nello stesso cerchiamo di promuovere anche l’economia locale.

Quali prodotti avete deciso di offrire ai clienti?
Noi sono più di dieci anni che lavoriamo solo con prodotti nostrani a km zero, locali e di alta qualità e 100 % italiani, tantissimi prodotti sono di nostra produzione.

Dalle cose più piccole nascono le grandi speranze per questo paese e speriamo davvero che anche le istituzioni ne possano trarre un insegnamento per il presente e per il futuro.

altri articoli