Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Coronavirus, nuovo bando per buoni spesa a Fermignano

E' possibile presentare le domande entro il 30 giugno 2020.

buoni spesa comune di urbinoFERMIGNANO – Il comune ha predisposto l’erogazione di buoni spesa per le famiglie colpite dall’emergenza economica causata del Covid-19. Sono previste due fasce.

Tutti i requisiti necessari sono indicati nella modulistica presente nel sito del comune.

REQUISITI FASCIA A
• essere residenti nel Comune di Fermignano;
• aver perso il lavoro a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 oppure esser stati sospesi
dal lavoro ma non aver ancora ricevuto la cassa integrazione;
• non essere percettori di ammortizzatori sociali o altre forme di reddito mensile (es: reddito di
cittadinanza, reddito di inclusione, pensione ecc…)
• non aver percepito il reddito di emergenza – REM e altre forme di indennità per i lavoratori danneggiati
dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 (es: bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi)
• avere attualmente una liquidità, comprensiva di conti bancari o postali, non superiore ad €. 10.000,00

REQUISITI FASCIA B
• essere residenti nel Comune di Fermignano;
• non essere percettori di ammortizzatori sociali o altre forme di reddito mensile (es: reddito di cittadinanza, reddito di inclusione, pensione ecc…), oppure di percepirli dichiarandone l’entità;
• non aver percepito il reddito di emergenza REM e altre forme di indennità per i lavoratori danneggiati
dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 (es: bonus di 600 euro per i lavoratori autonomi), oppure di averli percepiti dichiarandone l’entità;
• disporre di un ISEE inferiore a € 8.265,00.

Nel caso le risorse finanziarie non siano sufficienti verrà data priorità alle persone/alle famiglie che rientrano nella fascia A e successivamente alle persone / nuclei familiari che rientrano nei requisiti FASCIA B secondo graduatoria in ordine crescente di valore ISEE e di ammortizzatori sociali percepiti;

Il valore dei buoni spesa per generi alimentari e di prima necessità da assegnare al singolo nucleo è commisurato alla composizione quantitativa del nucleo familiare come segue: contributo di 100.00 Euro per un componente con incremento di 50 euro per ogni ulteriore componente del nucleo familiare sino a un massimo di 250 euro.

altri articoli