Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Casello autostradale chiuso in entrata ma la segnaletica è insufficiente

uscita superstrada casello fanoFANO – In seguito ad alcune segnalazioni giunte da automobilisti abbiamo provato a raggiungere il casello dell’autostrada di Fano provenendo dall’entroterra (Roma-Fossombrone). Da domenica 2 settembre, infatti, le rampe di accesso al casello autostradale sono entrambe chiuse (il casello della A14 è regolarmente aperto solamente in uscita) ed è quindi necessario utilizzare la viabilità alternativa “segnalata in loco”.

Oltrepassata l’uscita di Bellocchi, l’unica indicazione che abbiamo incrociato è un cartello giallo con indicazione “autostrada” in prossimità dell’uscita di Fano-sud, in fondo alla corsia di decelarazione. Praticamente non esiste nessun preavviso di uscita per l’automobilista che deve accedere all’A14 indicando di uscire a “Fano-sud”.

Una segnaletica organizzata in questo modo porta ad accorgersi all’ultimo secondo dell’indicazione e quindi, necessariamente, si prosegue in direzione Fano con il risultato di intasare, ulteriormente, la già complicata viabilità sulla rotatoria che porta al quartiere Sant’Orso. In quest’area si trovano le indicazioni di viabilità modificata utili, a coloro che provengono da Fano e devono raggiungere il casello autostradale.

La superstrada è un’arteria percorsa non solo da residenti ma anche da mezzi che provengono dall’Umbria senza dimenticare i tanti mezzi pesanti che ogni giorno vi transitano.

Le modalità di accesso ad un casello non sono informazioni viarie di secondaria importanza. Ha senso rischiare di congestionare ulteriormente la tanto martoriata Fano a causa di una segnaletica insufficiente?

Tra meno di 15 giorni, inizierà anche la scuola con un ulteriore aggravio di traffico su gomma mentre le rampe di accesso al casello, a sentire Autostrade/Anas, riapriranno a dicembre.

altri articoli