Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Casa di riposo Mondolfo, il sindaco Barbieri chiede l’intervento di Medici senza Frontiere

Il sindaco aveva già lanciato l'allarme contagio all'interno della casa di riposo comunale

casa di riposo mondolfoMONDOLFO – In merito alla grave situazione di emergenza epidemiologica da COVID-19 che ha coinvolto il centro residenziale per anziani “Nella Carradorini” di Mondolfo, struttura in concessione alla cooperativa Cooss Marche, il Sindaco Nicola Barbieri comunica di aver inviato una richiesta ufficiale alla Regione Marche, alla Direzione generale sanitaria e a “Medici senza frontiere” per richiedere supporto sanitario all’interno della Casa di riposo.

Il sindaco di Mondolfo aveva già lanciato l’allarme nei giorni scorsi per la grave situazione di contagio tra gli ospiti della struttura, annunciando che già 13 ospiti erano positivi al Covid-19.

“Abbiamo appreso con favore dalle dichiarazioni sulla stampa del Governatore della Regione Marche Luca Ceriscioli – ha detto il Sindaco di Mondolfo – che il team di Msf, composto da medici, infermieri ed esperti di igiene, tutti con esperienze pregresse in missioni umanitarie nella gestione di epidemie complesse, supporterà i gestori e il personale delle strutture per anziani della Regione Marche nelle procedure di contenimento del virus.

Per questo abbiamo deciso di inviare subito, in accordo con la cooperativa, una richiesta ufficiale alla Regione Marche, alla Direzione generale sanitaria e a “Medici senza frontiere”  per avere il loro qualificato supporto per fronteggiare l’emergenza all’interno della Casa di riposo di Mondolfo.

Al momento gli interventi di “Medici senza frontiere” erano previsti solo nell’Area Vasta n.2 (Provincia di Ancona), abbiamo chiesto di estenderli anche a Mondolfo vista la particolare situazione di criticità.”

“Intanto ha concluso il Sindaco entro la giornata di oggi, tramite l’Ambito sociale n.6, consegneremo un’ulteriore fornitura di Dispositivi di Protezione Individuale (900 mascherine e 400 guanti) ai due centri residenziali per anziani del territorio: “Nella Carradorini” di Mondolfo e “S.Francesco” di Marotta.”

altri articoli