Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Capitaneria di Porto, il comandante Girgenti richiesto a Roma

te girgenti capitaneria portoPESARO – Partenza estiva per il Comandante Girgenti della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro; il 3 agosto saluterà la Città per raggiungere la Capitale con oltre un mese di anticipo dove lo attende un ruolo di “staff” a livello Centrale. Su questo impiego pare abbia inciso il profilo acquisito per passata esperienza professionale ed in particolare per la precedente collocazione Ministeriale. L’ormai prossimo Comandante, previsto arrivare la mattina del 30 luglio in affiancamento al Comandante uscente, è il Capitano di Fregata (CP) Maurizio Tipaldi, proveniente dal Dipartimento della Protezione Civile.

Dice il Comandante Girgenti: “Abbiamo lavorato con tanto impegno, senza risparmio di energie, con una rinnovata e raddoppiata proiezione operativa e di polizia anche a seguito dell’epocale passaggio di competenze amministrative sui porti in favore delle Autorità di Sistema Portuale. Anche il porto di Pesaro è stato quindi oggetto di questo trasferimento di funzioni, rilevate dall’Autorità di Sistema Portuale di Ancona, – una delle prime a partire con la nuova fase di gestione in Italia – con grande efficacia e slancio, nell’ambito di un rapporto collaborativo assai proficuo con la Capitaneria, a beneficio dell’utenza portuale tutta.”

Grazie alla collaborazione con le altre istituzioni sono stati completati lavori strutturali nel nostro porto diretti a migliorarne l’efficienza e la sicurezza; si tratta dell’illuminazione completamente rinnovata e potenziata, della pavimentazione dell’intera strada tra i due porti ed ancora della videosorveglianza e di parte di nuovi arredi portuali.

Sono state inoltre rappresentate ulteriori esigenze strutturali, di pianificazione e di funzionamento del nostro porto attratte alle competenze dell’Autorità di Sistema Portuale, tra cui il completo dragaggio del porto con studio in corso di ultimazione, la manutenzione generale, la realizzazione di servizi idrici ed antincendio, di un’isola ecologica per agevolare il conferimento dei rifiuti dai mezzi navali, l’aggiornamento del Piano Regolatore Portuale –. Al riguardo si ha la certezza dell’impegno costante dell’Autorità Portuale di Sistema.

L’attività della Capitaneria ha avuto anche decisivi risvolti sul piano della prevenzione in tema di rispetto della legalità, intimamente legata al rispetto dell’ambiente marino e costiero attraverso incontri con l’Università di Urbino e gli istituti superiori del territorio.

L’impegno sociale si è concretizzato con visite al reparto pediatrico dell’Ospedale San Salvatore di Pesaro in occasione di Festività Natalizie e con la partecipazione a eventi importanti, anche drammatici, come le evacuazioni via mare durante l’incendio nella Falesia costiera del San Bartolo, ed il trasporto ed il brillamento in mare degli ordigni di Fano e Marotta.

L’impegno ambientale promesso dal Comandante Girgenti, non si è sostanziato soltanto, in questi anni, in attività di formazione e preventiva, ma numerose sono state le operazioni dedicate: si pensi ai monitoraggi periodici con Arpam sulla qualità delle acque per la balneazione, per il raggiungimento degli obiettivi sulla strategia marina, e quello sulla miticoltura.

Insomma sarebbe un elenco davvero interminabile quello delle numerosissime attività svolte dalla squadra della Capitaneria di Porto di Pesaro, ma già la sintesi fatta, ha dimostrato un impegno “totalizzante” sul mare e per il mare. Impegno complessivo si ritiene ben percepito dalla Comunità, ed il cui senso, può riassumersi nell’assai significativo gesto che le ragazze del volley di A1, le “Wawes” Pesaro, hanno voluto fare la scorsa stagione donando al Comandante Girgenti, quale team adottante le onde marine, la maglia autografata e loggata della squadra, quasi a voler identificare automaticamente gli uomini e le donne della Capitaneria al mare, un mare da tutelare, ma soprattutto d’amare.

altri articoli