Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Bocce Marche, riprende l’attività agonistica

Il presidente Tecchi: “Noi delle Marche all’avanguardia”. Le prime due gare alla Bocciofila Metaurense di Colli al Metauro.

corrado tecchi federbocce marche
Corrado Tecchi preseidente Federbocce Marche

ANCONA – Lentamente, ma finalmente con date certe ed eventi già in calendario, sta per ripartire l’attività agonistica delle bocce. Una notizia che i quasi tremila tesserati marchigiani attendevano con ansia.

L’autorizzazione definitiva della Federbocce è arrivata ufficialmente per la ripartenza già dal prossimo weekend e, nelle Marche, in attesa della definizione del calendario 2020-2021, sono già state allestite alcune gare estive.

Due di queste (una senior il 17 luglio e una junior il 2 agosto) si svolgeranno alla bocciofila Metaurense di Calcinelli di Colli al Metauro. Un’altra, organizzata dalla bocciofila di Castelraimondo, si svolgerà sui campi all’aperto di Camerino (MC) l’otto agosto.

Ovviamente si giocherà nel rispetto delle regole sul distanziamento sociale e con tutte le cautele definite con precisione dalle linee guida della Fib.

La Federbocce ha inoltre annunciato che tra settembre e ottobre si concluderanno i campionati di serie A e serie A2 oltre a quello societario femminile e a quello juniores, ma non i campionati di promozione di prima, seconda e terza categoria con conseguente blocco delle retrocessioni dalla serie A2.

Tantissime le squadre marchigiane interessate alla ripresa dei campionati, alcune delle quali con buone speranze di ottenere grandi risultati: il Montesanto di Potenza Picena può sperare di accedere ai playoff per la qualificazione alla final four di Roma, la squadra femminile del Fontespina di Civitanova Marche è ai quarti di finale nazionali, mentre in serie A2 l’Oikos Fossombrone è a un passo dalla promozione in serie A, mentre Castelfidardo e Civitanovese possono ancora sperare in caso di passo falso dei forsempronesi nell’ultima giornata ancora da disputare. Insomma, l’autunno potrebbe portare belle soddisfazioni alle bocce marchigiane.

“Riprendiamo finalmente l’attività sportiva – ha commentato Corrado Tecchi, presidente del Comitato Regionale Marche della Federbocce -. Una bella notizia che trova immediatamente una grande risposta di iscrizioni da parte dei giocatori. Un fatto importante. Certamente il tutto dovrà seguire le prescrizioni che sono state emanate a tutela di chi gioca e degli addetti all’organizzazione.

Le Marche anche questa volta dimostrano, se mai ce ne fosse bisogno, di essere una regione tra le più attive ed organizzate. Un grazie quindi a chi parteciperà agli eventi già in calendario e ancora di più a chi si è preso la responsabilità di indire gare di ottimo livello”.

Tra giocatori ed appassionati è emerso qualche malumore per la sospensione definitiva dei campionati societari di promozione per portare a termine soltanto serie A e serie A2.

“Sono a conoscenza – ha commentato sul tema Tecchi – che l’ anticipata chiusura dei campionati di categoria da parte della federazione ha creato qualche malumore.

Questa decisione è stata presa valutando ogni aspetto e alla fine è prevalsa una scelta a mio avviso responsabile. Molti altri sport hanno terminato anticipatamente i propri campionati. Prima di tutto si deve sempre privilegiare la tutela degli atleti, dei dirigenti e degli operatori”.

altri articoli