Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Battaglia del Metauro, mancano i fondi e salta la rievocazione storica

Un pessimo esempio di come un territorio non sia in grado di fare sistema

battaglia del metauroMONTEFELCINO – Attraverso un comunicato ufficiale, il Comune di Montefelcino ha annunciato che quest’anno non sarà realizzata la rievocazione storica della Battaglia del Metauro. Il motivo? La mancanza di risorse economiche.

Si tratta di una importante occasione di valorizzazione storica e promozione del territorio persa. Ancora un volta il territorio, con Fano città capofila, non riesce a fare sistema su un tema così importante come la valorizzazione del suo passato ed in particolare della sua romanità.

Quindi mentre la Città della Fortuna, in pochi mesi, trova fondi (140mile ueuro) per realizzare la sua corsa delle bighe, la rievocazione che ricorda una delle battaglie che hanno cambiato il corso della storia viene di nuovo penalizzata.

“L’Amministrazione di Montefelcino – si legge nella nota – è purtroppo costretta a rinunciare in questo anno 2019 ad una nuova edizione dell’evento “Battaglia del Metauro”.
Nonostante il successo delle edizioni del 2015, 2016 e 2018, che hanno visto la partecipazione di 300 rievocatori professionisti, 100 figuranti e fino a 3.000 spettatori, questo anno non si è riusciti a raggiungere un budget economico sufficiente ad organizzare questo importante evento culturale.

Ogni anno l’Amministrazione Comunale è la Proloco hanno sempre lavorato intensamente per cercare forme di finanziamento e sponsorizzazione da privati ed enti pubblici che purtroppo non sempre sono riusciti o hanno voluto rispondere positivamente alla realizzazione di un evento culturale e educativo che cerca, nella gratuità, di diffondere la riscoperta delle nostre radici storiche e sociali in una cornice di vivace e spettacolare rievocazione.

Siamo convinti che questo evento ha tutte le carte in regola per diventare un importante appuntamento culturale dell’intera vallata del Metauro, proteso verso un riconoscimento nazionale ed anche internazionale, visti i recenti contatti della nostra amministrazione con Muro Lucano (Basilicata), Tunisi (Tunisia), Cartaghena (Spagna) e la partecipazione alle scorse edizioni di realtà tedesche e polacche.

altri articoli