Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Attivato un nuovo eco-compatattare in zona Arzilla

ecocompattatore_arzillaFANO – Attivato in una concessione balneare nella zona dell’Arzilla un altro eco-compattatore che incentiva la raccolta differenziata della plastica e dell’alluminio. Il macchinario resterà in funzione per i mesi della stagione balneare e sono previsti buoni sconto per i cittadini virtuosi che se ne avvarranno.

«Utilizzando l’eco-compattatore – afferma il presidente di Aset spa, Paolo Reginelli – si contribuisce in modo fattivo all’impegno per rendere più puliti l’ambiente urbano e il nostro mare, anche a vantaggio del comparto turistico. Un’iniziativa, l’attivazione del nuovo eco-compattatore e degli altri due in precedenza, in sintonia con le recenti scelte attuate dall’Amministrazione comunale di Fano per abbattere l’inquinamento da rifiuti, plastica in particolare. Ricordo infatti che presto entrerà in vigore l’obbligo di utilizzare oggetti monouso solo in materiale biodegradabile, sacchetti, posate, piatti, bicchieri e cannucce, sia nell’area compresa fra il mare e la ferrovia sia durante le manifestazioni pubbliche».

In precedenza sono stati attivati altri due eco-compattatori in via Soncino 20 a Sant’Orso e in viale Alighieri 150 a Sassonia, sulla base di un accordo fra privati: l’attività commerciale che decide di installare il macchinario e la ditta installatrice. A circa un mese dall’avvio del servizio i due mangia-rifiuti hanno divorato circa 24.000 fra lattine in alluminio, bottiglie e flaconi in plastica. Compito di Aset spa è di avviare al recupero questo materiale, che altrimenti sarebbe tendenzialmente destinato alla parte indifferenziata dei rifiuti e di conseguenza allo smaltimento anziché al riciclo.

Si raccomanda di non inserire nell’eco-compattatore rifiuti estranei a quelli indicati.

altri articoli