Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

#Apriteiporti, sit in a Fano contro le scelte del Governo sull’immigrazione

aprite i porti sit in fanoFANO – La decisione del Governo italiano di negare lo sbarco alla Nave Aquarius con oltre 600 profughi a bordo ha suscitato grande indignazione in tutto il Paese.

Anche a Fano è stato programmato per Martedì 12 giugno alle ore 21 un sit in all’Anfiteatro Rastatt all’insegna dell’hashtag “#apriteiporti”

“Riteniamo sciagurata la scelta del Governo di negare lo sbarco alla nave Aquarius mentre nuove emergenze si aprono per altri salvataggi effettuati nella notte nel Mediterraneo centrale.

Come ha sottolineato Medici Senza Frontiere ritardare le operazioni di sbarco vuol dire mettere a rischio le persone più vulnerabili presenti sulle imbarcazioni, in particolare bambini e donne in stato interessante.

Chiediamo con forza, come cittadine e cittadini, un netto passo indietro rispetto alle scelte che si stanno realizzando in queste ore, le quali rappresentano una ferita profonda nella storia democratica del nostro Paese, che si è sempre contraddistinto per le proprie politiche di solidarietà e di impegno umanitario.

Invitiamo le cittadine e i cittadini di Fano a un momento collettivo di riflessione e di protesta – senza striscioni, cartelli, bandiere – per rappresentare la propria protesta, civile e determinata.

Diamo appuntamento a quanti – cittadini, associazioni, forze sociali e politiche – vorranno condividere lo spirito di questo appello e le finalità di questa mobilitazione martedì 12 giugno alle ore 21.00 presso l’Anfiteatro Rastatt (Lungomare Sassonia) per un sit-in/fiaccolata.

Tra i sottoscrittori dell’inizitiva: MARINA BARGNESI – ODDO CANESTRARI – ELENA DAMIANI – GABRIELE DARPETTI – TIZIANA GASPARINI – GIOVANNI GIOVANELLI – SABRINA GOUIZI – CARLA LUZI – MARA MAGINI – GIORGIO MAGNANELLI – SAMUELE MASCARIN – MARIA CRISTINA MOCHI – RAFFAELLA NANNINI – PAOLO PAGNONI – SIMONA RICCI – LUCIANO SCHIAROLI – MATTEO SPALLACCI – MIRELLA TAMBURINI – MAURIZIO TOMASSINI – BARBARA ZENOBI

altri articoli