Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Aprire la Sala della Concordia alla discussione di tesi di laurea

La richiesta della Lista "Noi Giovani per Fano" al Sindaco Massimo Seri

edoardo_carboniFANO – Un luogo prestigioso per discutere le tesi di laurea. Un po’ come è avvenuto a Pesaro per la sala consiliare, Edoardo Carboni, consigliere di Noi Giovani per Fano, ha inviato al sindaco Massimo Seri la richiesta di aprire la Sala della Concordia alla discussione delle tesi di laurea.

“Caro Sindaco

la pandemia – scrive Carboni – ci ha mostrato, semmai ce ne fosse stato bisogno, di quanto siano importanti i momenti vissuti con i propri cari e di come il distanziamento sociale, l’isolamento domestico e il lavoro a distanza, che pure presentano alcuni aspetti di opportunità, non ci trovano tutti pronti e preparati allo stesso modo e mettono a nudo molte vulnerabilità.

La grande sfida da raccogliere in questi giorni di ripresa – continua Carboni – è unire l’esigenza libertaria con l’istanza comunitaria, e ogni azione di vicinanza e collaborazione tra il singolo e l’amministrazione deve essere portata avanti all’insegna di quello spirito di comunità di cui sentiamo enormemente il bisogno.

Per questo le chiedo di aprire le porte del palazzo comunale e dare l’opportunità ai giovani laureandi di poter usufruire della Sala della Concordia come luogo dove discutere la loro tesi, trovando così un luogo dove poter condividere con i propri amici e parenti, nel rispetto di tutte le normative, un momento importante della loro vita che spesso si riduce ad una discussione da soli davanti ad uno schermo nella propria casa.

“La felicità è reale solo quando è condivisa – Lev Tolstoj”

altri articoli