Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

All’alberghiero “Celli” inaugurati tre nuovi laboratori di cucina

Ampliate le due palazzine limitrofe di proprietà della stessa Provincia e del Comune di Piobbico. Uno dei laboratori sarà di pasticceria.

Laboratorio di cucina foto 2PIOBBICO – Sono stati inaugurati questa mattina all’Istituto professionale statale per i servizi alberghieri e di ristorazione (I.P.S.S.A.R.) “Celli” di Piobbico tre nuovi laboratori cucine (di cui uno anche con funzioni di pasticceria) allestiti dalla scuola all’interno degli spazi realizzati dalla Provincia di Pesaro e Urbino con l’ampliamento delle due palazzine limitrofe di proprietà della stessa Provincia e del Comune di Piobbico.

Grazie ai lavori effettuati, finanziati dall’amministrazione provinciale (460mila euro), è stato possibile raggruppare l’attività dei laboratori in un unico comparto, destinando 200 metri quadrati alle cucine e 300 metri quadrati a reception, dispense alimentari, celle frigo e servizi collaterali, oltre agli uffici amministrativi.

L’inaugurazione dei laboratori cucine è stata  motivo di grande soddisfazione per tutti i presenti, dal presidente della Provincia Giuseppe Paolini all’ex presidente Daniele Tagliolini che aveva iniziato il percorso, dal sindaco di Piobbico Alessandro Urbini al dirigente scolastico del “Celli” Francesco Trauzzi, dal dirigente dell’Ufficio scolastico regionale Marco Ugo Filisetti alla dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale Alessandra Belloni, presenti anche il consigliere regionale Giacomo Rossi, il vice presidente dell’Unione Montana Alta Valle del Metauro Maurizio Gambini ed altre autorità.

“La crescita di un istituto – ha detto il dirigente scolastico Francesco Trauzzi – è la crescita di un intero territorio. L’alberghiero è una realtà piccola ma importante e la riqualificazione della scuola è un passo fondamentale non solo per il miglioramento dell’offerta formativa ma anche per dare valore aggiunto a quest’area. Lavoriamo in costante collaborazione con le realtà economiche locali ed offriamo opportunità formative e di inserimento professionale ai giovani, che da oggi potranno usufruire di strumentazioni più moderne e all’avanguardia”.

“Ringrazio la Provincia, sia l’amministrazione passata che quella attuale ed il Servizio Edilizia scolastica – ha detto il sindaco di Piobbico Alessandro Urbini – per aver valorizzato una scuola dell’entroterra, che ha un valore importantissimo per la nostra piccola comunità e per tutto il territorio. L’alberghiero ha al suo interno docenti con esperienza in ristoranti stellati, come Roberto Dormicchi, che hanno sempre messo in risalto la valenza di questo istituto”.

“L’alberghiero di Piobbico – ha sottolineato il presidente della Provincia Giuseppe Paolini – è la dimostrazione concreta dell’attenzione della Provincia nei confronti delle aree interne. I giovani che usciranno da questa scuola saranno gli ambasciatori del territorio in tutto il mondo, valorizzando i nostri prodotti e nostre eccellenze nei tanti contesti in cui andranno ad operare. Il mio sogno è quello di creare una sempre maggiore sinergia tra istituti agrari e istituti alberghieri”. Per il dirigente dell’Ufficio scolastico regionale Marco Ugo Filisetti, “Piobbico è un diamante che deve inserirsi in una parure per valorizzare l’intera realtà territoriale provinciale”.

Al termine, l’istituto ha offerto un buffet realizzato dagli allievi di cucina, con la collaborazione degli allievi di sala e di accoglienza turistica.

(fonte Ufficio Stampa Provincia di Pesaro e Urbino)

altri articoli