Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Al Vallato posata la prima pietra dalle casa “don Paolo Tonucci”

Presenti autorità civili e religiose. La casa dovrà essere un luogo di incontro e di dialogo per tutta la città.

posa prima pietra 4FANO – Si è svolta ieri martedì 29 giugno presso la parrocchia di San Paolo Apostolo al Vallato la cerimonia di posa della prima pietra della nuova casa della comunità, una struttura che ospiterà le attività parrocchiali e sarà aperta a iniziative di formazione alla mondialità e all’intercultura.

Presenti alla cerimonia il vescovo di Fano Monsignor Armando Trasarti, il vicario pastorale don Francesco Pierpaoli parroco della parrocchia di San Paolo, il vicario generale don Marco Presciutti, numerosi sacerdoti della diocesi, il sindaco di Fano Massimo Seri accompagnato da alcuni assessori e il consigliere regionale Luca Serfilippi.

posa prima pietraLa posa della prima pietra è stata preceduta da due importanti momenti, la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo e un momento di confronto a cui hanno partecipato Monsignor Giovanni Tonucci (già vescovo di Loreto), Roberto Ansuini presidente dell’associazione Apito che hanno raccontato con alcune testimonianze la vita e l’operato di don Paolo Tonucci missionario in Brasile a cui è dedicata questa nuova casa.

posa prima pietra 2È stato sottolineato più volte dai presenti come la cosa più importante sia l’attenzione alle persone prima ancora che alle strutture, ecco perché la nuova casa “don Paolo Tonucci” dovrà essere un luogo di incontro, di dialogo, aperta a tutti non solo ai bisogni del quartiere ma alla città tutta.

Significativa la presenza dei rappresentanti dell’associazione Apito e del Centro Missionario che vedono in questa nuova casa un luogo privilegiato dove poter organizzare momenti di formazione e di scambio interculturale.

“Questa casa – ha detto il sindaco nel suo intervento- sia il luogo dove ognuno si possa sentire accolto e mai solo”.

I lavori di costruzione ha auspicato il progettista l’architetto Fabio Ceccarelli, dovranno iniziare in autunno e si prevede di completare la struttura in legno entro un anno.

altri articoli