Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Il Giornale del Metauro

Ad Urbania, gli studenti spiegano la finanza ai loro compagni

educazione_finanziaria_urbaniaURBANIA – Una lezione speciale di educazione finanziaria tra pari dell’Istituto Omnicomprensivo “Della Rovere”, iniziativa realizzata con il contributo della BCC del Metauro. Gli studenti della III A hanno spiegato ai loro coetanei delle altre classi terze, simulando una situazione tra banca e cliente, che cos’è un libretto di risparmio, come si apre un conto corrente, come si utilizzano le carte di credito, debito e prepagate e cosa significhi investire in azioni ed obbligazioni. Sono stati 60 i ragazzi coinvolti, supportati dai loro docenti Cristina Zanca e Federico Violini, che hanno potuto apprendere i fondamenti dell’educazione finanziaria in modo ludico.

Ad assistere anche Francesca Rossi e Monica Bravi, due mamme che fanno parte del Comitato Genitori dell’Istituto, a sottolineare quanto sia rilevante il ruolo della famiglia nell’educare i propri figli sulle tematiche finanziarie: far capire ai ragazzi quanto sia importante educarsi al risparmio e all’educazione alla gestione e programmazione delle spese quotidiane. I genitori hanno osservato che il laboratorio proposto, con tematiche specifiche e terminologia tecnica, ha stimolato l’apprendimento dei ragazzi grazie ad una didattica alternativa che ha tenuto conto dei moderni strumenti digitali.

Samuele Conti, referente della Bcc del Metauro, ha elogiato gli insegnati e gli studenti che hanno svolto un lavoro di qualità ed ha ribadito: “La banca di Credito Cooperativo svolge un servizio alle comunità locali per la diffusione della cultura economica. In Italia l’educazione finanziaria è un’importante materia da promuovere poiché non fa parte dei programmi scolastici tradizionali. C’è molto da fare in merito alle conoscenze finanziarie degli studenti – conclude Conti – l’ultimo rapporto OCSE-PISA2015 colloca l’Italia al nono posto sui 15 paesi partecipanti all’indagine confermando la scarsa conoscenza di queste tematiche”.

altri articoli