Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Il Giornale del Metauro

A San Costanzo presentata la stagione teatrale

stagione teatrale san costanzoSAN COSTANZO – Conferenza stampa al Teatro “La Concordia” di presentazione della stagione teatrale. Ad introdurre il ricco calendario di eventi, l’assessore alla cultura Filippo Sorcinelli, che ha ricordato i nuovi appuntamenti, di vario genere e di varia collocazione, che il teatro offrirà in questo inverno, compagnie locali, nazionali ed internazionali si succederanno sul palco di San Costanzo.

La rassegna “Scena Ridens”, nata nei primi anni ’90, continua a raccogliere applausi e pubblico e quest’anno si allarga anche ai bambini offrendo uno spettacolo di circo teatrale molto apprezzato dai più piccoli.

In calendario lo spettacolo del San Costanzo show del titolo “Il giro del mondo in 80 minuti”, un viaggio tra astronavi, teletrasporto e altre diavolerie tecnologiche, per un viaggio veloce nel mondo e nei vari pianeti a noi limitrofi. Una presenza, quella del San Costanzo show, come hanno ricordato Daniele Santinelli e Geoffrey Di Bartolomeo, che ha inizio nel 2004 senza mai fermarsi con attori provenienti ormai da tutta la regione.

Altro evento segnalato, in programma per l’ 8 marzo, in occasione della giornata internazionale della donna, lo spettacolo dal titolo “Una, nessuna,centomila donne di nuovo stile”, con Michela Costantini, Pamela Donati, Elisa Goffi, Giada Pagnetti per la regia di Silvia e Nicola Gaggi, scene e costumi di Alessandra Giardini. Uno spettacolo quest’ultimo proposto dal laboratorio di teatro di Stacciola e della compagnia i Fanigiuiesi che vuole raccontare un altro viaggio, quello all’interno del tempo. Il viaggio fatto dalle donne per trovare la propria identità, il tutto tra comicità e riflessione. Il corso di teatro di Stacciola conta ben 30 allievi ed è operativo da ben 9 anni, con giovani e adulti che ogni anno si rinnovano e si mettono in gioco ripartendo sempre da zero per poter esprimersi tramite questa Nobile arte.

Infine è stato presentato anche lo spettacolo di musica jazz del Mosaico Jazz Orchestra, orchestra composta da 30 musicisti tra i 5 e i 15 anni, un doppio spettacolo che vuole rilanciare questo genere musicale anche nel nostro territorio. A concludere la stagione, il concerto della Borghetti Bugaron Band in occasione dei 30 anni di attività.

Come sempre, ha ricordato l’assessore Sorcinelli, gli spettacoli saranno preceduti alle ore 20:15 da aperitivi a km 0 realizzati in collaborazione con bar e ristoranti del territorio.

altri articoli