Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

A Monte Vidon Corrado si presenta “Suonare in caso di tristezza”

Gli autori del volume Giuseppe Bagni e Giuseppe Buondonno dialogano con Maria Cognini e Sabrina Vallesi

suonare in caso di tristezza libroMONTE VIDON CORRADO – Nel contesto della rassegna “Incontri d’Arte” organizzata dal Comune di Monte Vidon Corrado e dal Centro Studi Osvaldo Licini, sabato 2 ottobre alle 17,30, presso il Teatro Comunale, verrà presentato il libro di Giuseppe Bagni e Giuseppe Buondonno “Suonare in caso di tristezza. Dialogo sulla scuola e sulla democrazia”.

Si tratta di uno scambio di lettere avvenuto tra l’autunno del 2019 e quello del 2020 tra due insegnanti, l’uno di formazione umanistica, l’altro scientifica, legati da amicizia personale e accomunati da una storia simile di militanza politica. L’introduzione è di Fabio Mussi.

Giuseppe Bagni, già docente di Chimica presso l’Istituto tecnico e professionale Leonardo da Vinci di Firenze, autore di numerosi interventi sull’insegnamento e sulla didattica delle scienze e coautore di libri di testo per le scuole superiori, è presidente nazionale del CIDI ( Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti ) ed è stato eletto nel Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione; Giuseppe Buondonno, docente di Italiano e Storia presso il Liceo artistico statale di Fermo, è stato tra i fondatori dell’Istituto fermano per la Storia del Movimento di Liberazione delle Marche; ex consigliere comunale ed assessore alla cultura della provincia di Fermo, è membro della Segreteria nazionale di Sinistra italiana e responsabile scuola di quel partito. Collabora con il quotidiano Il manifesto.

Con gli autori converseranno Maria Cognigni e Sabrina Vallesi. Maria Cognigni è docente di italiano e latino presso il Liceo Scientifico Einaudi di Porto Sant’Elpidio; Sabrina Vallesi è la Dirigente scolastica dell’istituto Fazzini-Mercantini di Grottammare e Ripatransone.

Un dialogo a più voci sulla scuola, l’occasione per un approfondimento sul suo ruolo fondamentale in una società sempre più complessa, sui mutamenti del sapere, sulla necessità di adeguarsi ai cambiamenti culturali e sociali in atto; una riflessione appassionata condotta dal punto di vista di chi la scuola la vive nella quotidianità della pratica didattica e del rapporto con i ragazzi.

altri articoli