Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

A Colli al Metauro è in corso la pulizia di 2500 caditoie

La pulizia straordinaria permetterà di evitare l'allagamento delle strade.

pietro brigantiCOLLI AL METAURO –  E’ iniziata, da un paio di settimane, la pulizia straordinaria di circa 2500 caditoie stradali e delle chiaviche nelle strade di campagna.

Quest’attività consiste nella rimozione del materiale ostruente la parte superficiale dei manufatti e nello svuotamento delle camere di sedimentazione, ovvero nello svuotamento dei cestelli di raccolta.

Il fine è quello di ripristinare e mantenere l’efficienza delle caditoie e delle chiaviche, limitando così il rischio di allagamento delle sedi stradali.

Contemporaneamente all’attività di pulizia si procederà al ripristino dei pozzetti rotti delle strade di campagna e alla loro segnalazione con apposite paline per renderli visibili durante le operazione di sfalcio dell’erba dalle scarpate e di rimozione della neve, evitando così che vengano urtati accidentalmente durante le suddette operazioni.

Con fondi stanziati sul bilancio 2021 si procederà alla pulizia delle restanti caditoie.

“Mi sento di dire – afferma l’Assessore Pietro Briganti – che la pulizia e la corretta funzionalità delle caditoie stradali è una delle principali richieste pervenute da parte dai cittadini in considerazione dell’incremento della frequenza degli allagamenti stradali verificatisi negli ultimi anni.

Questi avvenimenti sono riconducibili alla combinazione di più fattori: materiale trasportato dalle acque piovane – quali fogliame, sabbie e rifiuti – che ostruisce le caditoie bloccando l’entrata nella rete fognaria; sfruttamento del territorio, dovuto alla costruzione di infrastrutture stradali, di zone industriali e artigianali e di insediamenti urbani, che ha determinato la crescente impermeabilizzazione del suolo; crescente intensità dei fenomeni temporaleschi che comporta maggiori quantità di precipitazioni in archi di tempo molto più ridotti.

Si è voluto avviare quindi un lavoro impegnativo ma necessario per dare una risposta concreta e tangibile all’esigenza rappresentata.

Si è già conclusa la pulizia nei borghi storici di Bargni, Montemaggiore, Pozzuolo, Saltara, Serrungarina e nei quartieri Giardino, Paradiso e Posta Vecchia lato nord della via Flaminia.

Si procederà ulteriormente sino a completamento delle 2500 caditoie previste nell’affidamento. In base al programma si ipotizza di riuscire ad intervenire nella località di Tavernelle nelle zone che si trovano ad ovest rispetto alla rotatoria di via Barca; nella località di Montemaggiore e a scendere sino a ricomprendere la località di Villanova nelle zone che si trovano ad ovest rispetto a Via Ponte Metauro, includendo la località di San Liberio; nel capoluogo di Calcinelli si completerà la zona di Posta Vecchia lato sud della Via Flaminia, il quartiere Villafranca, la zona Laghi, il quartiere compreso nel perimetro tra via Ungaretti, via Ponte Metauro e via Della Resistenza, la località di Borgaccio e salendo per via Belvedere si puliranno le caditoie sino a ricomprendere la località di Saltara.”

altri articoli