Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

26 settembre, quarto “Global 5G protest day”

Il comitato marchigiano in piazza con quello romagnolo a Forlì.

stop 5 gFORLI’ – Il 26 settembre è il quarto “Global 5G protest day” e in questa occasione anche Stop5G Marche si unisce al Comitato Tecnologie Sostenibili – Stop5G Romagna.

“Non vogliono mancare questo appuntamento per esprimere la propria protesta per l’avvento di una tecnologia rischiosa per la salute e per l’ecosistema che ha numerosi effetti collaterali sulla società e sulla privacy, e che si va a sommare a una lunga serie di inquinamenti ed inquinanti anche elettromagnetici.

Considerando la complessità dell’argomento, che comprende rischi per la privacy e altro, riteniamo necessario parlare insieme. Per questo motivo il comitato invita tutti a partecipare, il 26 settembre alle ore 18,00, a un sit in a Forlì (punto di ritrovo per tutta la Romagna) nell’angolo tra via F. Domenico Guerrazzi e C.so Garibaldi (vicino al Rialto Piazza).

Si terranno interventi di relatori autorevoli, quali la dottoressa Anna Rita Iannetti, l’autore e saggista Andrea Bizzocchi, l’avvocato Mauro Sandri, la dottoressa Elisabetta Saviotti (psicologa e presidente del comitato), l’architetto Michele Pietropaoli e altri.

E’ vero che se la nostra protesta è prevalentemente sul 5G – continua la nota – manifesteremo anche per tutelare la nostra privacy, la nostra salute, l’ecosistema, la scuola, la costituzione, la libertà di cura, la vicinanza sociale, oltre che per dire no al tracciamento e no al riconoscimento facciale! Il titolo della manifestazione è infatti: “Dal 2020 al futuro che vogliamo”.

Aderiscono a questa iniziativa anche tantissime realtà romagnole e non: il tavolo delle Associazioni Ambientaliste di Forli, il coordinamento Romagna per la scuola (con più di 20 associazioni firmatarie del manifesto per la scuola che verrà portato il 26/9), l’Associazione Italiana Elettrosensibili, P.Ass.I. (Polo Associativo Italiano), il Comitato per la tutela degli alberi di Bologna e provincia, il comitato No Antenna Zadina, il coordinamento Romagna per la costituzione, Riprendiamoci il pianeta, Comitato Civico No Antenna Morciano… e altre ancora si stanno aggiungendo.

In Italia si terranno manifestazioni in contemporanea a Sassuolo, in Toscana e nel Lazio (Prato, Rieti, Grottaferrata, Sinalunga, Rosignano Marittimo) promosse dal gruppo Fb STOP5G ITALIA e da P.Assi.

altri articoli