Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Marius presentazione libro Memo Fano

Valtiberina, Valmarecchia e Valmetauro unite dalla “strada della Luna”

strada della lunaBORGO PACE – Da Borgo Pace a Badia Tedalda, dalle Marche alla Toscana, passando per Parchiule, Acquaviva, Montelabreve, borghi dove la vita scorre lenta al ritmo degli antichi mestieri: «La strada della Luna» è il simbolo di un territorio che vuole aprirsi al mondo e condividere le proprie ricchezze, un progetto di valorizzazione moderno e responsabile che unisce regioni, comunità, usanze e tradizioni.

Un passaggio segreto che sfiora le sterminate foreste dell’Alpe, mettendo in luce le meraviglie di una terra appartata e, allo stesso tempo, crocevia di idee ed esperienze che le hanno donato nei secoli una fisionomia inconfondibile, frutto di una mescolanza di culture unica nel suo genere.

Luoghi cullati da boschi e torrenti, ricchi di biodiversità e bellezze naturali ma anche di storia e antiche leggende, dove realtà e magia da sempre si fondono nella luce misteriosa della Luna.

L’Associazione Pro Loco di Badia Tedalda, con il patrocinio delle amministrazioni di Borgo Pace e Badia Tedalda, in collaborazione con il Centro di aggregazione giovanile «Epicentro» di Borgo Pace, l’Associazione «Fuori dalle Vie Maestre» di Jesi e il contributo di «terræaltrove» e della Casa Editrice Monti di Cesena, hanno il piacere presentare il progetto in occasione di un incontro pubblico che si terrà a Parchiule di Borgo Pace il 4 agosto alle ore 16.

Oltre ai contributi di coloro che hanno preso parte alla realizzazione del progetto e agli amministratori locali, interverranno numerosi ospiti legati al territorio, tra cui Massimo Guerra (Ricercatore Storico e Guida Ambientale), Tommaso D’Errico e Alessia Battistoni (autori del libro “Un anno di vita in montagna”).

altri articoli