Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Una cena sospesi a cinquanta metri d’altezza

Dinner in the Sky arriva in città dal 7 al 12 luglio in piazzale della Libertà

dinner in the sky 1PESARO – Fa tappa in città ‘Dinner in the sky’, il ristorante tra le nuvole dal 7 al 12 luglio prossimi.

L’attrazione sbarcherà in piazzale della Libertà, e sarà possibile pranzare o sorseggiare un aperitivo a 50 metri di altezza, con il panorama del mare Adriatico, a due passi dal villino Ruggeri e dalla celebre ‘Grande Sfera’ del maestro Arnaldo Pomodoro.

Lo staff di Dinner in the sky Italia, infatti, ha messo a punto uno speciale sistema di paratie mobili per assicurare il pieno rispetto delle norme anti-contagio e il distanziamento intepersonale tra gli avventori che saliranno in cima alla speciale piattaforma.

I prezzi partono da 59 euro. La durata dell’esperienza va da un minimo di 30 minuti ad un’ora e 15 minuti. Ma le sorprese non finiscono qui. Al loro arrivo, infatti, i commensali troveranno infatti ad attenderli un hair designer pronto a personalizzare trucco e parrucco degli ospiti.

Dinner in the sky’, il format ideato da David Ghysels famoso ormai in tutto il mondo (Dubai, Bruxelles, Londra, Las Vegas sono solo alcune delle città dei 70 Paesi che hanno ospitato l’attrazione), fa tappa per la prima volta a Pesaro dopo il successo di pubblico riscosso nel 2019, anno di debutto per l’Italia.

I commensali arrivano alcuni prima, accolti delle hostess che ne effettuano la registrazione prima di accompagnarli nella zona ‘hospitality’ per un aperitivo di benvenuto.

Successivamente vengono accompagnati due alla volta alla piattaforma dove vengono allacciati ai sedili, in stile Formula 1, dal personale di sicurezza.

Una volta che tutti hanno preso posto, inizia un countdown di 10 secondi per salire in cielo ad un’altezza di 50 metri, dove si svolge l’evento.

Durante i mesi di lockdown, gli organizzatori di ‘Dinner in the sky’ non sono comunque rimasti con le mani in mano e, anzi, hanno voluto portare un loro personale contributo alla lotta al Covid-19, donando i proventi della vendita di 10 aperitivi in quota a favore dell’ospedale di Pesaro. “Un piccolo gesto che però ci sembrava doveroso fare in un momento di grandissima difficoltà”.

Per informazioni 327.9985801.

altri articoli