Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Un fronte antifascita promosso dall’Anpi provinciale

L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ha promosso la nascita di una rete antifascista che vede insieme partiti e movimenti della provincia.

paolo-pagnoni-anpi-provinciale
Paolo Pagnoni, presidente Anpi provinciale di Pesaro e Urbino

PESARO – L’Anpi provinciale ha incontrato online partiti e movimenti presenti sul nostro che si riconoscono nei valori dell’associazione.

“Un incontro da remoto – spiega Paolo Pagnoni, presidente provinciale ANPI – per dare seguito all’appello nazionale lanciato dal presidente  Gianfranco Pagliarulo, sul creare una rete antifascista tra Anpi e tutti i partiti e i movimenti antifascisti, per un fronte che possa essere in grado di contrastare democraticamente l’avanzata del sovranismo, razzismo e fascismo sul web, come nella realtà quotidiana.

Un’alleanza – continua Pagnoni – che abbia la pretesa di rimanere nel tempo, che contrasti l’avanzare incessante delle mafie e della corruzione, sostenga il valore e la dignità umana, e il lavoro come fondamento della Repubblica, rivendichi il valore e la cultura della differenza di genere, rivendichi la tutela della salute come diritto fondamentale, la centralità della scuola e della formazione.

Hanno aderito  e partecipato all’incontro i segretari e/o i rappresentanti provinciali dei partiti e dei movimenti presenti nella nostra provincia: Rosetta Fulvi per il PD; Marta Ruggeri per il Movimento 5 stelle (non hanno un rappresentante provinciale, per statuto) Marinella Topi per Art.1, Genni Ceresani per Dipende da Noi, Donato Demeli per Rifondazione Comunista, Giorgio Bramati per il PCI. Per l’Anpi eran presenti Paolo Pagnoni e Milena Rossi della segreteria provinciale.

L’incontro è stato condiviso con entusiasmo da tutti i presenti, che sono intervenuti uno dopo l’altro, dicendosi soddisfatti per l’iniziativa partita dall’Anpi e pronti a collaborare sulle proposte concrete che verranno valutate di volta in volta in merito al tema dell’antifascismo.

Alcune proposte sono già state approvate in occasione dell’incontro. Le proposte in programma presentate dall’Anpi sono: un banchetto unitario per la raccolta firme, in presenza, a favore della proposta di legge anti-nazifascista presentata dal sindaco di Stazzema, nelle prossime settimane (entro il 20 marzo) a Pesaro, con le bandiere di tutti i partiti e i movimenti dei presenti.

La presentazione online del libro Antifascismo Quotidiano curato dal presidente onorario dell’anpi Carlo Smuraglia e da altri 4 costituzionalisti, venerdì 9 aprile alle 17.30. Parteciperà uno degli autori, il costituzionalista marchigiano Vito D’Ambrosio.

Il neonato fronte antifascista ha fissato un nuovo incontro collegiale che si terraà il prossimo 18 ottobre.

altri articoli