Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Turismo a Fossombrone, Bonci: “La strada intrapresa è quella giusta”

Diffusi i dati relativi ai visitatori nei musei cittadini e alle presenze turistiche nel 2017

gabriele bonci turismo
Gabriele Bonci, sindaco di Fossombrone

FOSSOMBRONE –  La Giunta Bonci fa il bilancio sull’attività turistica del 2017 che ha visto l’avvio della collaborazione con la Confcommercio per la promozione della città con l’inserimento di Fossombrone nell’“Itinerario della Bellezza” e, a partire dal 1 gennaio 2018, con l’affidamento della gestione del Punto di informazione turistica e l’apertura delle strutture museali che, ci tiene a sottolineare il primo cittadino, per la prima volta saranno aperte 12 mesi all’anno, 7 giorni su 7.

“Siamo convinti – ha aggiunto Bonci – che questo accordo abbia ovviamente bisogno di tempo e che possa e debba dare risultati nel medio periodo, ma l’impegno che l’Amministrazione ha profuso fin da subito nella promozione turistica ha già dato risultati lusinghieri, grazie alla promozione, alle ristrutturazioni effettuate ed alle varie iniziative che hanno coinvolto il Museo Archeologico, San Filippo, la Quadreria Cesarini, ecc”.

Veniamo ai numeri: nel 2016 i visitatori totali nelle strutture museali cittadine sono stati 1.214, nel 2017 sono stati 2.025, con un incremento di oltre 800 visitatori, pari ad un + 66%.

“Non abbiamo ancora il dato delle presenze alberghiere ma solo quello delle presenze extra alberghiere (agriturismi, bed & breakfast ecc) – continua Bonci – nel 2016 ci sono stati 806 arrivi per un totale di 3.642 presenze (dato che si ottiene moltiplicando il numero degli arrivi per il numero dei giorni di permanenza). Nel 2017 gli arrivi sono stati 1.236 (con un aumento superiore al 50%), mentre le presenze sono state 6.819 (con aumento che supera l’85%), che significa che ci sono state più persone e che mediamente si sono fermate per un periodo di tempo superiore rispetto all’anno precedente.

Ci auguriamo – conclude Bonci – che il trend positivo continui anche in futuro e ciò non significa che non si possa fare di più e meglio, anzi si deve fare di più e meglio, come ad esempio nella gestione degli eventi natalizi, ma questi dati sono indubbiamente positivi ed incoraggianti, ci fanno capire che la strada intrapresa è quella giusta e ci danno una spinta importante per il futuro”.

altri articoli