Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

TARI, a San Costanzo il comune va in aiuto alle attività commerciali

Il consiglio comunale ha deliberato l'esenzione della quota variabile. La tabella con le agevolazioni previste per categoria commerciale.

omar ciani vicesindaco san costanzo
Omar Ciani vicesindaco San Costanzo

SAN COSTANZO – Il Sindaco Filippo Sorcinelli e il Vice Sindaco Assessore al Bilancio Omar Ciani presentano le indicazioni della Giunta, approvate in Consiglio Comunale del 29 giugno che prevedono non solo la proroga dell’emissione dei bollettini TARI (prima scadenza 31 agosto 2021) ma anche le agevolazioni rivolte alle utenze non domestiche che insistono sul territorio sancostanzese e che hanno continuato a subire le norme restrittive anti-covid.

Le misure prevedono infatti l’esenzione totale della quota variabile ed un 25% di sconto su quella fissa per ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, bar, caffè, pasticcerie, campeggi ed alberghi senza ristorazione.

Sono inoltre previste riduzioni anche per parrucchieri, estetiste ed associazioni.

Non potevamo non tener conto dell’impatto economico che questa pandemia sta continuando a provocare  – afferma il sindaco Filippo Sorcinelli – La linea prudente dello scorso anno ci permette oggi di impegnare una spesa di 24.979,88 euro a favore delle utenze non domestiche. In arrivo nelle prossime settimane ulteriori somme destinate al sociale”.

Gli sforzi dei nostri imprenditori e i sacrifici dei nostri negozianti meritavano una riconoscenza da parte dell’Amministrazione – afferma l’assessore Omar Ciani – e, grazie a questa manovra tributaria, la TARI subirà una drastica riduzione a favore delle attività indicate andando ad alleggerire la tassazione agli esercenti”.

Di seguito lo schema delle attività che avranno diritto alle agevolazioni. Eventuali differenze percentuali sono dovute ad un bilanciamento dell’agevolazione tenendo conto delle tempistiche di chiusura dei vari esercizi.

sconti tari sancostanzo

altri articoli