Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Scuola e autismo, Giuliano e Alessandro premiati in Prefettura

I due giovani studenti mondolfesi, affetti da autismo, si sono diplomati con il massimo dei voti. Presentata anche l'attività dell'Associazione Omphalos.

premiazione prefettura pesaroPESARO – SI è svolta ieri, giovedì 19 agosto, presso la Prefettura di Pesaro una emozionante cerimonia in onore dei giovani Giuliano Fiorelli ed Alessandro Cipolla, premiati per aver ottenuto il massimo dei voti al termine degli studi superiori.

Promossa dal sindaco del Comune di Mondolfo di cui i ragazzi sono cittadini, la cerimonia è stata condotta dal Prefetto di Pesaro Tommaso Ricciardi, che ha accolto con entusiasmo l’invito del Sindaco Nicola Barbieri cogliendo l’occasione per conoscere la realtà di Omphalos OdV, di cui Alessandro e Giuliano sono la punta di diamante.

L’evento ha visto anche la partecipazione dell’Assessore regionale alla sanità Filippo Saltamartini, già vicino all’associazione Omphalos con cui ha instaurato una collaborazione allo scopo di istituzionalizzare a livello regionale la preziosa attività educativa specializzata per bambini e ragazzi con autismo.

premiazione prefettura pesaro presidiL’assessore ha voluto sottolineare come la presenza di rappresentanti di Comune, Provincia, Regione, Scuole e associazionismo dimostri l’attenzione di tutte le istituzioni verso le famiglie che vivono l’autismo. Presenti, infatti,  anche i presidi dei due istituti frequentati dai ragazzi, il Liceo Nolfi-Apolloni di Fano e il Liceo Scientifico Musicale Marconi di Pesaro.

Prima di procedere alla consegna degli attestati, il Sindaco Barbieri ha letto le motivazioni: “… per essersi distinti e aver saputo valorizzare al meglio i propri talenti, per il grande impegno e la perseveranza“ dei ragazzi.

Nella doppia veste di mamma di Alessandro e di Presidente di Omphalos, Maria Mencoboni ha ringraziato le autorità per il grande valore del gesto e sottolineato come il riconoscimento vada a premiare anche gli anni di attività educativa specializzata e il costante impegno delle famiglie, spiegando come “l’intento di far scaturire, coltivare e valorizzare le capacità dei nostri bambini e ragazzi sia alla base di tutti i progetti di Omphalos”. Visibilmente commossi e raggianti gli altri genitori e i rappresentanti dell’associazione presenti.

altri articoli