Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Mobilità sostenibile, Biancani: «Premiati i progetti di 6 Comuni per l’acquisto di auto elettriche, assegnati oltre 300mila euro».

Il bando regionale ha stanziato incentivi per 890mila euro

andrea biancaniANCONA – Sono sei i Comuni della provincia di Pesaro-Urbino che ottengono contributi regionali per l’acquisto di veicoli sostenibili.

Il bando, scaduto a fine giugno, offriva incentivi per il rinnovo del parco veicolare della pubblica amministrazione e per la conversione dei veicoli di servizio, così come previsto dal Piano regionale per lo sviluppo e la diffusione della mobilità elettrica.

Le risorse disponibili ammontavano a 890.000 mila euro e hanno consentito di finanziare 31 progetti. «La Regione ha appena approvato la graduatoria – comunica il consigliere regionale Andrea Biancani – e tra i progetti vincitori ci sono sei amministrazioni comunali della nostra provincia, per un totale di 303.728 euro di finanziamenti».

Nel dettaglio i Comuni sono Gradara (euro 91.040), Montellabate (5.685 euro), Urbania (7.700 euro), Terre Roveresche (100.000 euro), Cartoceto (5.753 euro), Acqualagna (93.550 euro). «I contributi – spiega il consigliere – saranno impiegati per l’acquisto di mezzi eco-sostenibili e a basso impatto ambientale, come veicoli ibridi o elettrici. Sono comprese le auto, le navette e gli scuolabus».

L’utilizzo ammesso è quello diretto dell’ente pubblico, per finalità amministrative, per il trasporto scolastico e per il trasporto collettivo.

«Mi auguro – aggiunge Biancani – che la Regione individui ulteriori risorse per fare in modo che la graduatoria scorra, aiutando altri Comuni.

L’alto numero di domande presentate, in totale 233, tutte ammissibili, dimostra che le amministrazioni locali hanno notevoli capacità progettuali in questo campo e sono molto sensibili al tema della mobilità sostenibile.

Tutte queste azioni contribuiscono a migliorare la vivibilità dei nostri centri urbani e spero che le politiche ambientali attuate fino ad oggi continuino ad essere una priorità».

altri articoli