Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Interquartieri di Gimarra, il comitato si rivolge alla Soprintendenza

Cresce il numero di coloro che si oppongono alla realizzazione della strada.

interquartieri gimarraFANO – A partire dall’approvazione, da parte del Consiglio Comunale di Fano, della scelta della strada interquartieri Trave–Gimarra, il Comitato per la salvaguardia di Trave, Arzilla e Gimarra ha promosso una raccolta di firme online e cartacea che ha raggiunto circa 3.000 adesioni.

Parallelamente la contrarietà a questa strada è stata espressa da Salvatore Settis, uno dei maggiori archeologi e cultori dei Beni Comuni che è stato per una decina d’anni anche presidente del Comitato scientifico del Centro Studi Vitruviani di Fano, e dallo scrittore e giornalista Paolo Rumiz.

Il Comitato ha prodotto inoltre una ampia documentazione sullo scempio che secondo lo stesso rischierebbe di essere compiuto nella città di Fano.

Questa documentazione, con considerazioni di carattere ambientale, naturalistico, idrogeologico, storico e archeologico è stata inviata alla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche al fine di sensibilizzarla su quanto sta per avvenire, sperando che ne blocchi subito l’iter amministrativo.

In questi mesi alla petizione si sono aggiunte le adesioni degli ex amministratori: Enzo Cicetti, ex sindaco di Fano; Franco Trappoli, ex sindaco di Fano; Francesco Baldarelli, ex sindaco di Fano; Cesare Carnaroli, ex sindaco di Fano; Odino Zacchilli, ex assessore all’urbanistica del Comune di Fano; Giuseppe Franchini, ex assessore all’urbanistica del Comune di Fano; Marco Paolini, ex assessore all’urbanistica del Comune di Fano.

Hanno poi fornito e motivato la loro adesione all’appello di fermare questa strada-scempio:
Don Gianni Petroni, parroco della Parrocchia S. Maria del Carmine a Gimarra
Federica Tesini, presidente provinciale di Italia Nostra
Fiammetta Malpassi presidente F.A.I. Fondo Ambiente Italiano, delegazione di Pesaro e Urbino
Forum Provinciale per i Beni Comuni
Mauro Furlani, presidente nazionale della Federazione Nazionale Pro Natura
Luciano Poggiani, presidente associazione naturalistica Argonauta
Claudio Orazi, associazione ambientalista “La Lupus in fabula”
Marco Ferri, già direttore della Biblioteca Federiciana di Fano e docente di materie bibliotecarie all’Università di Urbino
Paola Paccassoni, presidente Ente Zoofilo Ecologista-EZE ODV
Giorgio Roberti, architetto, membro di Italia Nostra e del Comitato per la mobilità sostenibile
FIAB-FOR.BICI
Movimento Sostenibilità Equità Solidarietà
EPMC Associazione Esperti Promotori della Mobilità Ciclistica Sezione Pesaro-Urbino
Stop al Consumo di Suolo Pesaro
LIPU Pesaro
Simonetta Alfassio Grimaldi, ex assessore alla mobilità e all’ambiente del Comune di Fano
Roberta Mei, Comitato per la mobilità sostenibile
Ippolito Lamedica, Urbanista
Stefano Seri, architetto
Roberta Ansuini, ingegnere
Michele Nardella, architetto

altri articoli