Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

I riti della Settimana Santa in tempo di Coronavirus

Le indicazioni della Diocesi alle parrocchie ed ai fedeli nel rispetto delle regole anticontagio.

vescovo trasarti nuove nomineFANO – La Diocesi ha diffuso alcune indicazioni operative della Conferenza Episcopale Italiana alle parrocchie in vista delle celebrazioni per la Settimana Santa.

“Vorremmo con forza sottolineare quanto dichiarato dalla Conferenza Episcopale Italiana perché è importante essere consapevoli che anche in Zona rossa ogni diocesi è sollecitata a «esortare i fedeli alla partecipazione in presenza alle celebrazioni liturgiche» della Settimana Santa.

Le regole a cui occorre sottostare sono le stesse che vengono diligentemente rispettate nelle nostre chiese da maggio scorso.

Le richiamiamo brevemente: entrata e uscita diversificata, uso obbligatorio della mascherina, igienizzazione all’ingresso delle mani, distanziamento di un metro rispettando il quale non possono essere introdotte in chiesa più di 200 persone, igienizzazione e areazione dell’alula liturgica al termine di ogni celebrazione.

Per i riti liturgici della Settimana Santa ricordiamo nello specifico quanto suggerito dalla Conferenza Episcopale Italiana:

Per la Domenica delle Palme, la Commemorazione dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme sia celebrata con la seconda forma prevista dal Messale Romano. Si evitino assembramenti dei fedeli. Indichiamo come modalità di invitare i fedeli a portare il ramo di ulivo da casa oppure la comunità può preparare delle buste in plastica con all’interno alcuni rametti di ulivo da posizionare nei posti assegnati all’assemblea.

La Messa crismale si celebra la mattina del Giovedì Santo, alle ore 10 nella Cattedrale di Fano. La chiesa cattedrale è aperta ai presbiteri, ai diaconi, ai religiosi, alle religiose e laici nel rispetto delle norme perla pandemia.
Al termine della concelebrazione verranno consegnati ai parroci i vasi con il Crisma, l’olio dei catecumeni e l’olio degli infermi.

Il Giovedì Santo, nella Messa vespertina della “Cena del Signore” è omessa la lavanda dei piedi. Al termine della celebrazione, l’Eucaristia potrà essere portata nel luogo della reposizione dove ci si potrà fermare in adorazione, nel rispetto delle norme per la pandemia, dell’eventuale coprifuoco ed evitando lo spostamento tra chiese al di là della propria parrocchia.

Il Venerdì Santo, riprendendo l’indicazione del Messale Romano sarà inserita nella preghiera universale un’intenzione “per chi si trova in situazione di smarrimento, i malati, i defunti”.

L’atto di adorazione della Croce mediante il bacio sarà limitato al solo presidente della celebrazione. Il Vescovo invita caldamente tutte le parrocchie a raccogliere offerte per i cristiani della Terra Santa.

La Veglia pasquale potrà essere celebrata in tutte le sue parti come previsto dal rito, in orario compatibile con l’eventuale coprifuoco.

Ogni comunità valutando gli spazi disponibili valuterà la modalità perché tutti i riti siano svolti con dignità ed efficacia pastorale nel rispetto delle regole per la pandemia.

Per la ripresa in diretta streaming del Triduo Pasquale (Giovedì Santo, Venerdì Santo e Veglia) e della Messa della Domenica di Pasqua si privilegiano le celebrazioni presiedute dal Vescovo.

Per questo motivo si fa divieto a ogni parrocchia e comunità di organizzare dirette streaming nei giorni indicati di seguito, ma ogni parrocchia e comunità incoraggi i fedeli impossibilitati a frequentare la propria chiesa a seguire queste celebrazioni diocesane come segno di unità.

Ecco gli orari delle celebrazioni diocesane presiedute dal Vescovo Armando nella Cattedrale di Fano che verranno trasmesse attraverso FanoTV (canale 17 del digitale terrestre) e i Social media della diocesi (www.fanodiocesi.it – canale youtube fanodiocesitv).

1° aprile – Giovedì Santo, ore 18,00 «Cena del Signore» – Presiede il Vescovo Armando
2 aprile – Venerdì Santo, ore 18,00 «Passione del Signore» – Presiede il Vescovo Armando
3 aprile – Veglia Pasquale, ore 19,00 – Presiede il Vescovo Armando
4 aprile – Risurrezione del Signore ore 11,00 – Presiede il Vescovo Armando
4 aprile – ore 17,30 Secondi Vespri animati dal Coro della Cattedrale riflessione del Vescovo Armando

Per quanto riguarda le espressioni della pietà popolare la nostra Diocesi ha sempre invitato nel venerdì precedente la Domenica delle Palme a vivere una Via Crucis animata dalla Pastorale Giovanile della diocesi.

Quest’anno tutte le parrocchie sono invitate a vivere la Via Crucis in presenza nelle proprie chiese nel pomeriggio tardo o sera di venerdì 26 marzo.

altri articoli