Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

I Proverbi di Goya in mostra a Casa Raffaello

mostra-proverbi Goya casa raffaello
Francisco Goya y Lucientes, Follia degli sciocchi – Pioggia di tori, acquaforte, acquatinta, puntasecca

URBINO – Sabato 31 marzo alle ore 17 nella Bottega di Giovanni Santi il Presidente dell’Accademia Raffaello, Luigi Bravi, e il Presidente dell’Accademia di Belle Arti, Giorgio Londei, apriranno le porte della mostra di incisioni storiche dedicata ai Proverbi di Francisco Goya, rese disponibili dalla Galleria Ceribelli di Bergamo, con la quale sussiste un radicato rapporto di collaborazione nella proposta di mostre per la Casa di Raffaello. La mostra nasce nel comune intento di portare all’attenzione dei visitatori, dei turisti e dei numerosissimi artisti incisori -tra i giovani che sono in formazione e le personalità più affermate- esempi di come i grandi nomi della storia dell’arte si sono misurati con questa tecnica, trovando in essa un rapporto più o meno riuscito in linea con le tendenze della propria espressione artistica; nel 2017 sono state ospitate incisioni di Rembrandt, nel 2017 di Manet ed ora i Proverbi di Goya, in un’edizione del 1891.

Le 22 tavole (18+4), che ricevono in un secondo tempo la titolazione di Proverbios, portano sotto gli occhi dei visitatori diverse rappresentazioni della follia, che nascono in un momento di cupa e pessimistica visione delle cose, popolata di creature appartenenti al mondo dei sogni; per queste incisioni, la cui realizzazione deve aver occupato Goya tra il 1816 e il 1819, l’artista mise a frutto la grande maestria nell’arte incisoria, attraverso un suggestivo concorrere delle singole tecniche (acquaforte, acquatinta, puntasecca).

La mostra, visitabile negli orari di apertura della Casa di Raffaello, rimarrà aperta fino a domenica 13 maggio.

altri articoli