Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Green pass alla Camera dei Deputati, la Morani non si sente tutelata

Lettera aperta al presidente della Camera Fico. La Morani è una paziente fragile e non si sente tutelata

alessia morani
Alessia Morani

ROMA – La decisione di consentire alla deputata Sara Cunial di accedere alla Camera senza green pass è “sbagliata e grave” e il presidente Roberto Fico deve intervenire “affinché le norme valgano veramente per tutti, a maggior ragione per dei Parlamentari della Repubblica”.

E’ quanto scrive Alessia Morani, deputata del Pd, in una lettera inviata a Fico, in cui si dice “non tutelata” nella sua condizione di “paziente fragile”.

“Onorevole presidente Roberto Fico – si legge nella lettera – le scrivo in merito alla decisione del collegio di giurisdizione presieduto dall’On. Andrea Colletti di concedere alla collega Sara Cunial di poter accedere alla Camera pur essendo sprovvista di green pass.

Una decisione che ritengo sbagliata e grave. Sbagliata perché contraddice le norme stabilite dal governo e approvate dal Parlamento che la grandissima parte degli italiani sta seguendo da mesi per uscire dalla pandemia.

Una “eccezione” che non è e non può essere compresa dai cittadini, a cui abbiamo chiesto sacrifici, in particolare in un momento in cui la pandemia sta riprendendo vigore, mettendo nuovamente a rischio la salute e la libertà di tutti.

Sbagliata anche perché dà un esempio negativo, ovvero che ci può essere una ristretta minoranze che le regole può non seguirle, senza avere alcuna conseguenza. In seguito a questa decisione, io che sono un “paziente fragile” e quindi particolarmente a rischio, nonostante le precauzioni e la vaccinazione (a brevissimo farò anche la terza dose di vaccino) non mi sento adeguatamente tutelata dalla Camera dei deputati.

Per questo sono a chiederLe di voler intervenire, affinché le norme valgano veramente per tutti, a maggior ragione per dei Parlamentari della Repubblica”.

altri articoli