Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Giornata della Memoria, aperta al pubblico la sinagoga

giornata memoria sinagoga aprePESARO – Sabato 27 gennaio si celebra il Giorno della Memoria, ricorrenza istituita in Italia nel 2000 con la legge 211 in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Più precisamente, il 27 gennaio 1945 è la data in cui viene liberato Auschwitz, il campo di concentramento e sterminio costruito dai nazisti nella Polonia occupata, dove persero la vita oltre un milione di ebrei, tra cui molte migliaia di italiani.

 Per l’occasione, venerdì 26 gennaio la sinagoga sefardita (via delle Scuole) si apre al pubblico con orario continuato dalle 10 alle 16; sono previste tre visite guidate: due il mattino alle 10 e 11.30 e una alle 15 (ingresso gratuito). L’ampia fascia oraria viene offerta come opportunità per le scuole – durante il mattino saranno diverse le scuole già prenotate – ma anche per i singoli cittadini che vogliono ritornare o entrare per la prima volta in questo ‘speciale’ luogo della cultura cittadina.

 L’apertura del 26 gennaio rappresenta un’opportunità per riflettere su una storia la cui memoria va rinnovata di anno in anno soprattutto a vantaggio delle giovani generazioni, come ha sottolineato anche di recente Liliana Segre appena nominata senatrice a vita. Allo stesso tempo, la sinagoga testimonia ancora oggi secoli di storia di un popolo che in epoca antica scelse Pesaro come sede, contribuendo a definirne l’identità culturale, civile ed economica. Al piano terra dell’edificio, è allestita la mostra “1938-1945 La persecuzione degli ebrei in Italia”, a cura della Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC; i materiali esposti – testi, foto, libri, giornali e documenti privati – ricostruiscono con impostazione scientifica le vicende subite dagli ebrei in un periodo ben preciso.

info 0721 387541 (biglietteria Musei Civici), www.pesarocultura.it

altri articoli