Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Fossombrone e i suoi giardini

fossombrone giardiniFOSSOMBRONE – Si svolgerà giovedì 1° febbraio, alle ore 16, nell’ex convento di S. Agostino  l’incontro tenuto da Renzo Savelli e dedicato a “Fossombrone e i suoi giardini”: partendo dal viridarium malatestiano fino ai nostri giorni.

L’argomento sta tornando di moda anche per una iniziativa che il Conservatore del Palazzo Ducale di Urbino e la relativa Galleria intendono portare avanti e che riguarda l’allestimento di una mostra dedicata ai giardini ducali mentefeltreschi e rovereschi presenti nel territorio dell’ex-ducato di Urbino con la pubblicazione del relativo catalogo.

Un capitolo interessante sarà ovviamente riservato a Fossombrone, una delle più importanti città dello stato d’Urbino, che ospitava bel tre giardini, di cui uno voluto dal grande Federico, uno dal duca Francesco Maria I Della Rovere e uno dal cardinale Giulio Della Rovere.

L’argomento era già stato affrontato dall’autore in un suo libro, pubblicato nel 2013 dalla Tipografia Metauro e finanziato dalla Fondazione Monte di Pietà.

L’incontro si inserisce nel vasto elenco di attività dell’Unilit di Fossombrone, una delle prime sorte nel territorio provinciale con il compito di organizzare vari incontri sugli argomenti più diversi per contribuire a soddisfare il bisogno di beni immateriali dei forsempronesi e di quanti hanno aderito ai corsi.

Gli incontri, come è noto, si svolgono da qualche anno nei locali dell’ex-convento di S. Agostino, adeguatamente sistemati e attrezzati allo scopo da parte della BCC, sede di Fossombrone, in occasione del centenario della sua fondazione.

L’elenco degli insegnanti che ogni anno dichiarano la propria disponibilità a dare delle lezioni su vari argomenti, dalla medicina alla musica, dalla salute all’archeologia, è lungo e qualificato.

altri articoli