Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Esposizione Filiera biologica marche

Fano diventa città da gust@re dal 25 al 28 settembre

una citta da gustareFANO – La manifestazione “Una città da gust@re”, giunta alla sua IV edizione, si svolge quest’anno dal 25 al 28 Settembre. Con i contributi dei tanti relatori e professionisti della ristorazione, della ospitalità evoluta e della tecnologia agroalimentare si vuole riflettere sulla cultura del patrimonio enogastronomico territoriale. Durante le quattro giornate si susseguiranno diversi appuntamenti, conferenze e simposi.

Il Cibo, la Ristorazione e l’ Ospitalità evoluta, grazie al supporto della Tecnologia, verranno discussi e analizzati, in maniera approfondita, nei  diversi luoghi della città che diventeranno  protagonisti e ambasciatori del gusto.

Per l’occasione la città di Fano ospiterà chef di fama, ristoratori, professori universitari, ricercatori, scrittori, giornalisti, tecnologi e studenti.

L’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Pesaro e Urbino curerà la sessione di lavoro sulla dieta mediterranea e le erbe aromatiche nel pomeriggio di venerdì 27 presso la sala della Fondazione della Cassa di Risparmio di Fano.

Quest’anno tra i principali destinatari ci saranno gli studenti di scuole di ogni ordine e grado: primarie e scuole secondarie di primo e secondo grado provenienti da Fano, Pesaro ma anche dalle province di Rimini e Bologna. La sessione di lavoro dedicata alla Formazione Professionale e all’Alternanza Scuola Lavoro nel mondo dell’ospitalità e della ristorazione coinvolgerà Istituti Scolastici della Regione Marche e dell’Emilia Romagna.

Interessante la partecipazione degli studenti di due classi ad indirizzo “turistico” di Bologna che faranno da ciceroni, lungo le vie del centro storico e del porto, ai partecipanti alla visita guidata di Fano.  “Una città da gust@re – affermano gli organizzatori – non è una delle tante fiere o rassegne enogastronomiche ma è un evento diffuso sulla cultura del cibo, sulla tecnologia che supporta l’enogastronomia e sul piacere per la convivialità e l’ospitalità“.

Tra le molte iniziative in programma, l’istituzione di un riconoscimento a produttori di vino e agroalimentare distintisi per la promozione dei loro prodotti di qualità del nostro territorio oltre i confini regionali e nazionali.

Tra le decine di appuntamenti dei quattro giorni, tra gli altri, un focus sulla formazione professionale e l’alternanza scuola lavoro, con la partecipazione di dirigenti scolastici e imprenditori del mondo della ristorazione e ospitalità.

La manifestazione si svilupperà in diversi luoghi del centro storico: Darsena Borghese, Sala della Concordia del Comune di Fano, Sala di Rappresentanza della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, Sala Ipogea della Biblioteca Memo e Bastione Sangallo. Tutte le iniziative sono pubbliche e a ingresso gratuito.

Per il programma completo clicca qui

altri articoli