Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Coronavirus, Cartoceto protagonista sulla TV tedesca

Il racconto andato in onda sul canale nazionale “Das Erste” realizzato dal giornalista Karl Hoffmann

cartoceto coronavirus das ersteCARTOCETO – Il racconto della cosiddetta Fase 2 di ripartenza dopo la fase critica della pandemia in Italia è andato in onda sul canale tedesco Das Erste.

Protagonista d’eccezione è stato Cartoceto ed i suoi abitanti. A realizzare il servizio il giornalista tedesco Karl Hoffmann che da anni ha fatto del borgo marchigiano la sua seconda patria.

Cartoceto viene presentato come un paese vicino alla costa adriatica, molto conosciuta dai tedeschi perché da decenni meta delle loro vacanze estive.

Il racconto di Hoffmann è accompagnato da riprese aree del borgo ma anche da tanti personaggi che commentano al suo microfono: Lino Paci paragona il virus alla terza guerra mondiale, Anacleto Mascarucci, purtroppo deceduto a causa del virus, ripreso in un video di repertorio mentre leggeva le storie ai bambini nei giardini della rocca.

lino paci das erste cartoceto
Lino Paci

E ancora le immagini di una piazza Garibaldi deserta, del ristorante “Agli Olivi”, oggi riaperto, i cui storici titolari Maurizio e Anna Maria entrambi sono stati colpiti dal coronavirus (oggi dimessi, ndr). Nelle immagini anche Mario Rosati, il benzinaio del paese, anche lui rientrato da pochi giorni dopo aver combattuto la sua battaglia contro il virus. E poi, ancora Cosetta Mancini sulla terrazza della “Turchia”, ovvero piazza Marconi, che raccomanda particolare attenzione in questa “fase 2”.

Il giornalista narra anche l’epidemia esplosa nella vicina casa di riposo di Saltara, intervista il medico responsabile dell’emergenza dell’ospedale San Salvatore di Pesaro, in prima linea nella gestione della pandemia. Il servizio riferisce infine delle tante vittime che la provincia di Pesaro ha dovuto pagare a causa del virus.

Un racconto a tutto tondo tra speranza per la ripresa e paura di quanto accaduto e del suo possibile ritorno. Guarda il servizio andato in onda su “Das Erste”

altri articoli