Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Controlli della Polizia al Pincio di Fano, un arresto

Un 48enne, fermato per un controllo, ha esibito patente e carta di identità rumene false

droga-scuole-poliziaFANO – Agenti della Polizia di Stato hanno eseguito dei controlli nella zona del Pincio con l’obiettivo di prevenire atti di vandalismo e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti hanno quindi effettuato verifiche nei confronti di numerosi giovani, tra cui alcuni minorenni, anche impiegando delle unità cinofile della Polizia di Stato.

A due maggiorenni è stata contestata la violazione delle misure anti-Covid in quanto gli stessi sono risultati essere giunti a Fano provenienti da altra regione, senza giustificato motivo.

Durante i controlli, un 48enne proveniente da Pesaro ha mostrato documenti (patente e carta di identità rumene) poi risultate false.

Gli ulteriori accertamenti hanno permesso di chiarire che al 48enne era stata già sospesa e ritirata la patente italiana  e che la vettura sulla quale si trovava al momento del controllo era stata fittiziamente intestata ad un’altra persona.

L’uomo è stato tratto in arresto per il possesso di un documento falso valido per l’espatrio (ovvero la carta d’identità rumena) e sanzionato amministrativamente per aver condotto un veicolo senza patente. L’autovettura è stata sottoposta a fermo amministrativo. Oggi l’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

altri articoli