Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Consigliere regionale positivo al Covid, seduta a porte chiuse

La seduta si terrà in forma mista, sia in presenza che in videoconferenza. Potranno accedere solo i consiglieri precedentemente sottoposti a tampone.

L’aula dell’Assemblea legislativa marchigiana

ANCONA – Seduta del Consiglio regionale posticipata al 29 dicembre. La riunione si terrà a porte chiuse senza la presenza del pubblico, né dei rappresentanti degli organi di informazione.

La decisione è stata presa dopo aver riscontrato la positività di un consigliere al tampone per il Covid 19, che ha immediatamente portato all’attivazione del protocollo previsto per la prevenzione e il contenimento dell’epidemia.

“Nella conferenza dei Presidenti dei gruppi consiliari – specifica il Presidente dell’Assemblea legislativa, Dino Latini – si è deciso di confermare lo svolgimento del Consiglio per l’approvazione del Bilancio della Regione, ma con tutte le necessarie precauzioni per la tutela della salute del personale, dei cittadini e dei consiglieri e amministratori.

Siamo sicuri che anche in questa occasione la macchina organizzativa saprà funzionare al meglio, garantendo il normale svolgimento dei lavori”.

Il Presidente evidenzia, inoltre, che “l’obiettivo rimane quello generale di interesse pubblico, affinché con la massima attenzione possibile sia prevenuta ed evitata qualsiasi forma di contagio”.

La seduta sarà attivata in forma mista, sia in presenza che in videoconferenza. L’accesso nell’Aula di Palazzo Leopardi sarà consentito esclusivamente ai consiglieri e ai dipendenti che si sottoporranno in anticipo al tampone.

L’ordine del giorno prevede l’esame dei Bilancio di previsione 2021 – 2023 della Regione Marche e dell’Assemblea legislativa, della legge di stabilità 2021 e del Defr (Documento di economia e finanza regionale). In discussione anche la proposta di legge in materia di diritto allo studio.

altri articoli