Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Buone pratiche, cittadini uniti per pulire le strade di Sorbolongo

Un pomeriggio dedicato alla pulizia delle strade. Recuperata anche la carcassa di una capra. Non esiste un pianeta B.

gruppo sorbolongo
Il gruppo

SORBOLONGO – Domenica 10 ottobre l’ACS Sorbolongo con il patrocinio del Comune di Sant’Ippolito e la collaborazione delle “Guardie Ambientali” provinciali, dell’Associazione Nazionale Carabinieri -Sezione Sant’Ippolito/San Giorgio e dell’associazione “Eco-fatto”, ha dato vita ad un pomeriggio all’insegna della tutela ambientale, tema oggi più che mai di estrema attualità.

Gli eventi atmosferici estremi che si stanno susseguendo con sempre maggiore frequenza ed intensità, dovrebbero far riflettere in modo più consapevole, non solo i governanti, ma anche ognuno di noi che, anche individualmente, possiamo fare la nostra piccola parte.

Nel primo pomeriggio le 35 persone che hanno preso parte alla camminata si sono ritrovati al campo sportivo di Sorbolongo. Da lì hanno percorso le strade provinciali che circondano il piccolo borgo, alla ricerca di quei rifiuti che alcuni soggetti che definire “incivili” di questi tempi è sicuramente un eufemismo, lasciano ai margini delle strade come se queste ultime fossero delle pattumiere a cielo aperto.

sorbolongo raccolta rifiuti
I sacchi di rifiuti raccolti

I partecipanti, suddivisi in più squadre, hanno raccolto diversi sacchi di rifiuti e la plastica l’ha fatta da padrona. Impressionante la quantità di rifiuti recuperati, considerando che le stesse strade erano state ripulite lo scorso anno. Tra i rifiuti anche la carcassa di una capra gettata lungo una piccola scarpata che emanava un forte fetore.

Per ricordare la giornata i partecipanti più piccoli, con il vice-sindaco Carlo Signoracci, hanno piantumato un piccolo cespuglio di ginestra in uno spazio verde all’interno del panoramico Castello.

sorbolongo bambini
La piantumazione della piantina di ginestra

Prima della cena preparata con soli prodotti biologici reperiti in alcune aziende locali, Massimiliano Martini presidente dell’associazione “Eco-Fatto” ha allestito un piccolo spettacolo semiserio di educazione ambientale, che ha destato forte interesse per i suggerimenti forniti ed evitare alcuni atteggiamenti non proprio “ecologici”, cercando di fare la propria parte senza “stressare” ulteriormente il sistema circolare dell’alimentazione, evitando gli sprechi, scegliendo prodotti biologici e/o a km 0, evitando prodotti con imballaggi eccessivi ed altri utili suggerimenti.

Il Sindaco Marchetti che ha preso parte all’iniziativa si è dichiarato molto soddisfatto per la eccellente risposta dei cittadini del comune e non solo, nonostante il freddo pungente che ha caratterizzato quel grigio pomeriggio autunnale.

altri articoli