Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Bocce, vittoria dell’Oikos Fosombrone a San Benedetto

Andrea Cappellacci e Marco Principi hanno battuto i laziali Fabio Palma e Luca Santucci.

Principi-Cappellacci a SBT
Pincipi e Cappellacci (OIKOS Fossombrone)

SAN BENEDETTO DEL TRONTOGiornata da incorniciare quella di domenica 27 giugno alla Bocciofila Sambenedettese, presieduta da Silvano Evangelisti, per la quarantacinquesima edizione del Gran Premio Città di San Benedetto, la seconda dedicata al ricordo di Alberto Fioretti, tradizionale e prestigiosissima gara dell’alto livello della specialità della raffa con al via 61 formazioni di coppia con tante delle grandi firme del panorama boccistico nazionale. Drezione di gara affidata a Domenico Sposetti.

Al termine di una lunga giornata di appassionanti sfide il successo è rimasto nelle Marche grazie ad Andrea Cappellacci-Marco Principi (Oikos Fossombrone) che in un’emozionante finale piena di ribaltamenti di fronte nel punteggio hanno sconfitto 12-9 i laziali Fabio Palma-Luca Santucci (Boville Marino). Terzo posto per i campani Francesco Santoriello-Alfonso Mauro (Enrico Millo Baronissi), quarti gli umbri Matteo Franci-Luca Valecchi (Aper Capocavallo).

Perfetta l’organizzazione, numeroso il pubblico (pur nel rispetto dei limiti imposti dalle normative anti Covid) e tantissime le autorità presenti, come il segretario generale della Fib Riccardo Milana, il presidente di Fib Marche Corrado Tecchi, il delegato provinciale Fib Daniele Cappelletti, il presidente del Coni Marche Fabio Luna, la delegata Coni della provincia di Ascoli Piceno Cristina Celani e le autorità cittadine, sindaco Pasqualino Piunti e assessore allo Sport Pierfrancesco Troli in testa. Presenze che sono testimonianza dell’importanza della gara che, infatti, non ha tradito le attese.

altri articoli