Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Biografie della Memoria, narrazioni audiovisive della Resistenza sull’Appennino Marchigiano

Storia di un viaggio, articolato in 6 documentari, per far conoscere alcuni protagonisti della guerra di liberazione nelle Marche.

Walkiria Terradura biografie della memoria
Walkiria Terradura

PESARO – Su iniziativa del Comune di San Costanzo e della Fondazione XXV Aprile, in collaborazione con la Biblioteca “Don Antonio Betti”, verrà presentato sabato 14 novembre, alle ore 17.30, sulla piattaforma Zoom, l’ultimo libro del regista Gianfranco BoianiBiografie della Memoria. Narrazioni audiovisive della Resistenza sull’Appennino marchigiano” (Affinità Elettive 2020), che racconta la storia di un progetto cinematografico articolato ad oggi in 6 documentari, dedicati a protagonisti e vicende della guerra di liberazione nel territorio provinciale.

Alla presentazione, patrocinata dalla Provincia di Pesaro e Urbino, interverranno Filippo Sorcinelli (sindaco di San Costanzo), Carlo Niro (presidente della Fondazione XXV Aprile), Valentina Conti (giornalista ed editore), Giorgio Bianconi (storico della Resistenza), Gianfranco Boiani (regista ed autore), con il coordinamento di Fabio Aiudi (bibliotecario).

Queste le credenziali per seguire l’evento sulla piattaforma Zoom:
https://us02web.zoom.us/j/84436068137?pwd=UGZCaG1ucmJkVkpmcUZoY0V6VHNWZz09
ID riunione: 844 3606 8137
Passcode: 021736

“Biografie della Memoria – spiega Gianfranco Boiani – è la storia di un viaggio che, attraverso incontri con personaggi depositari di memorie dimenticate, fa conoscere alcuni protagonisti della Guerra di Liberazione nelle Marche: Walkiria Terradura, l’affascinante giovane donna artefice di audaci azioni di guerriglia; l’anarchico Samuele Panichi, prima leader del movimento sindacale in America, poi comandante di una delle prime bande partigiane nelle Marche; gli ebrei Abramo e Isacco Orbach, che sfuggiti alla deportazione combatterono per la libertà dell’Italia nella V Brigata Garibaldi Pesaro e, dopo il passaggio del fronte, nella Brigata Ebraica; Claudio Cecchi, l’intellettuale che tornato dalla Francia per imbracciare le armi contro il nazi-fascismo, svolse un ruolo di primo piano nelle battaglie di Vilano e di Paravento; Giorgio De Sabbata, il comandante partigiano protagonista della vita politica del dopoguerra. Ci sono anche le storie dimenticate di soldati italiani deportati nei lager nazisti, i cosiddetti IMI, artefici di una Resistenza silenziosa, le cui vicende vengono narrate dagli stessi sopravvissuti. Altre storie ci rivelano tragici destini, come la vicenda della spia ungherese Marion Keller e dell’ebreo tedesco Max Federmann, unico superstite dell’eccidio della sua famiglia”.

Al libro è allegato il DVD dell’ultimo documentario della serie “Biografie della Memoria” dedicato alla figura di Claudio Cecchi, intitolato “Con la sua cartella di cuoio”, basato sulla ricerca storica di Giorgio Bianconi e con musiche a cura di Angioletta Iannucci Cecchi.

La biografia di Claudio Cecchi viene ricostruita grazie ad un’intervista inedita in cui gli eventi si intrecciano con la trama del vissuto personale e privato. Alla realizzazione del film hanno collaborato gli studenti del Liceo “Mamiani” di Pesaro nell’ambito di un progetto inserito nel Piano Nazionale Cinema per la Scuola promosso dal Ministero per i Beni e le attività culturali (MIBACT) e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR).

Come spiega ancora Boiani, la foto di copertina del libro è una rara immagine di Walkiria Terradura durante la Seconda Guerra Mondiale ed è tratta dal film documentario “Walkiria, una guerrigliera sull’Appennino. Le Edizioni Affinità Elettive di Valentina Conti, oltre alla pubblicazione del libro, cureranno la distribuzione home-video della serie di documentari in DVD delle “Biografie della Memoria”.

altri articoli