Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Aumenti Tosap e tassa della pubblicità, l’ira di Barbara Marcolini

La Presidente di Confcommercio Fano tuona contro gli aumenti. Se non l'abolizione ci si sarebbe aspettati almeno la riduzione.

barbara_marcolini_confcommercioFANO – “Irrispettoso nei confronti degli operatori economici” è questo il primo commento di Barbara Marcolini – Presidente di Confcommercio Fano – alle prime segnalazioni giunte dagli associati che segnalano come il costo di TOSAP e Imposta Pubblicità sia notevolmente aumentato rispetto allo scorso anno.

“Con il nostro ufficio – continua con tono agguerrito Barbara Marcolini – stiamo verificando le varie bollette giunte ma sicuramente tutto ci saremmo aspettato da parte dell’Amministrazione tranne un aumento di una tassa come la TOSAP che già di per sé è odiosa per definizione (la cosiddetta “tassa sull’ombra” cioè il pagamento per avere tende sopra la propria attività ndr) ma che soprattutto si versa senza che per questa si riceva alcun servizio: ci saremmo aspettati, non dico l’abolizione come per altre categorie, ma almeno una sostanziale riduzione invece è addirittura aumentata!“.

Per il Segretario di Confcommercio Fano Marco Arzeni “si parla di aumenti che vanno dal 16% per la pubblicità per arrivare al 35% per la TOSAP: considerato l’anno 2021, in cui le attività commerciali hanno ripreso a lavorare a pieno ritmo solamente dal mese di giugno, un simile trattamento che non ci risulta nè concertato né tantomeno discusso con le Associazioni di categoria, ci appare iniquo e tendente solo a fare cassa”.

Per la Presidente Barbara Marcolini “l’auspicio è che venga rimessa mano immediatamente alla questione con il nostro fattivo coinvolgimento prima di alzare barricate su un tema scottante come quello delle tasse comunali”

altri articoli