Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Arrestati due giovani per spaccio dalla Squadra Mobile

arresto spaccio squadra mobilePESARO – Durante alcune di controllo contro lo spaccio da parte della polizia al Parco Miralfiore e al Parco delle Rimembranze nei pressi della stazione degli autobus, è stato fermato un giovane, di origini pakistane ma naturalizzato italiano di 23 anni, già noto alle forze dell’ordine, che tentava di disfarsi di un involucro gettandolo sotto ad una autovettura.

Subito bloccato, veniva recuperato l’involucro conteneva quattro dosi di eroina già pronte e ulteriori 6 grammi di eroina ancora da confezionare. In seguito a perquisizione venivano sequestrati 140 euro derivanti dallo spaccio e materiale per la suddivisione e il confezionamento della sostanza.

Il giovane è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale di Pesaro. Oggi il GIP di Pesaro ha convalidato l’arresto.

Stessa fine per un giovane di Pesaro di 28 anni, in difficoltà economiche che aveva avviato una attività di spaccio di cocaina.

Il giovane, ad orari prefissati, raggiungeva la vicina Romagna per approvvigionarsi dello stupefacente da cedere ai suoi clienti. Dopo un periodo di osservazione veniva colto in flagranza dagli operatori che lo hanno atteso al suo ritorno dalla provincia di Rimini e lo hanno bloccato al casello autostradale di Pesaro.

Il giovane, vistosi scoperto, ha consegnato un involucro contenente circa 50 grammi di cocaina. Le successive operazioni di perquisizione hanno portato al rinvenimento e sequestro di un bilancino di precisione e di materiale per il confezionamento delle dosi.

Lo stesso è stato tratto in arresto. Il Giudice del Tribunale di Pesaro che, convalidato l’arresto, lo ha condannato, a seguito di patteggiamento, alla pena di anni 1 e mesi 4 di reclusione e alla multa di 3.000 euro con sospensione della pena, in quanto incensurato.

altri articoli