Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

APAV morale risollevato con il 3-0 dell’ultima partita

apav vittoria lucreziaLUCREZIA – A due partite dal termine della prima fase del campionato le ragazze della serie D Apav hanno ritrovato il successo imponendosi per 3-0 sulla Ferri Distribuzione (Adriatica & Borgo Volley) nella sfida casalinga di sabato.

Il risultato positivo ha risollevato il morale della squadra dopo le due sconfitte incassate nelle scorse settimane. Una vittoria importante per ridare la giusta carica al gruppo di coach Giuseppe Davide Galli che in questa settimana sarà impegnato in un vero e proprio tour de force dovendo affrontare, nel giro di pochi giorni, il Bottega Volley giovedì in trasferta e la Fulgor Fano sabato a Lucrezia.

Sebbene ancora in testa alla classifica del proprio girone la squadra ha dovuto fare i conti con gli infortuni che in questo ultimo mese hanno ridotto sensibilmente la rosa a disposizione dell’allenatore. Alcune ragazze, infatti, sono già state recuperate mentre per le altre occorrerà più tempo. La prestazione messa in campo sabato ha comunque permesso di invertire la rotta dopo le sconfitte rimediate con Blu Volley, diretta concorrente in classifica, e Montegranaro.

Coach Galli, che ha saputo gestire al meglio il momento negativo della squadra senza far perdere alle sue ragazze la fiducia in se stesse, ha fatto un’analisi sull’ultimo mese e sugli imminenti impegni: “I tre punti conquistati sabato ci servivano davvero tanto per uscire da un periodo nero caratterizzato da infortuni, numerose assenze e due sconfitte. Ogni volta reinventiamo le formazioni e le giocatrici sono davvero brave ad applicarsi a seconda delle situazioni. Nelle due sconfitte siamo andati in difficoltà ma è anche vero che contro la Blu Volley abbiamo avuto un grave infortunio durante la partita e contro Montegranaro siamo arrivati a ranghi ridotti. Aver recuperato qualche ragazza, la loro applicazione e la vittoria di sabato, mi fa ben sperare per il proseguo della stagione e per un’eventuale seconda fase”.

 

altri articoli