Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Alla San Giovanni si presenta “Non chiamatemi eroe”

Presentazione del volume di Lorena Cotza. Le storie di chi nel mondo difende con la vita i diritti umani e l'ambiente.

non chimatemi eroePESARO – Venerdì 25 settembre, alle ore 18, presso il portico esterno della Biblioteca S. Giovanni (nel rispetto delle normative antiCovid), la giornalista e scrittrice Lorena Cotza presenterà il suo libro “Non chiamatemi eroe”, scritto in collaborazione con Ilaria Sesana, per le edizioni di Altraeconomia.

L’incontro è organizzato dalle associazioni La Lupus in Fabula, da Amnesty International – gruppo di Pesaro, Associazione La Festa dei Popoli, con l’adesione di Agedo e Arcigay.

Sarà un’occasione per riflettere su quei difensori dei diritti umani e dell’ambiente che rischiano quotidianamente anche la propria vita, specie in quei paesi di altri continenti dove il potere economico-politico utilizza la violenza come pratica per far tacere il dissenso.

Solo nel 2018 sono stati 321 coloro che sono stati uccisi per difendere in modo non violento i diritti umani, l’ambiente e le loro comunità.

Sarà interessante confrontare l’esperienza di ambientalisti in un contesto occidentale, sicuramente più tutelati con la storia di coloro che hanno motivazioni così forti e radicali da mettere a rischio anche la propria vita.

Comunque anche nelle realtà nazionali e territoriali il potere politico ed economico sta esercitando in questi ultimi anni maggiori pressioni che in passato verso chi si oppone a progetti e pratiche che danneggiano l’ambiente: non si tratta in genere di minacce fisiche ma anche l’arma della querela  può costituire una grossa minaccia per volontari  ed associazioni ambientali.

In caso di maltempo l’incontro si terrà egualmente, al coperto, sotto il portico.

altri articoli