Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Il Giornale del Metauro

A San Costanzo torna la ruzzola, il gioco del lancio del formaggio

Prima edizione del torneo a squadre “Memorial Carlo Sorcinelli” in programma il 16 e 23 febbraio

ruzzola 2
Un gara di ruzola a San Costanzo negli anni ’80 – archivio Paolo Alfieri

SAN COSTANZO – Dopo uno stop di oltre venti anni torna la ruzzola, il tradizionale gioco (o lancio) del formaggio per le strade di campagna di via Tufi a San Costanzo. L’iniziativa è stata lanciata da tre fratelli Filippo, Virginia e Nicola Sorcinelli con la indispensabile e fattiva collaborazione della società USD Ruzzola Mondolfo e il patrocinio della UISP area giochi e sport tradizionali, Comune di San Costanzo e Pro Loco.

Una gara di ruzzola a San Costanzo negli anni ’80 – archivio Paolo Alfieri

Le giornate di gara saranno due: sabato 16 e sabato 23 febbraio dalle ore 13:30 in via Tufi. Le iscrizioni si ricevono fino al 15 gennaio presso Bar dello Sport e Circolo Arci a San Costanzo e presso il circolo ACLI di Cerasa.

La quota d’iscrizione è di Euro 15,00 e comprende l’indispensabile forma di formaggio e l’immancabile merenda. Le squadre verranno formate da una commissione tecnica che avrà il compito di creare gruppi equilibrati con la giusta proporzione tra esperti e inesperti al gioco.

“Con questo primo torneo “Memorial Carlo Sorcinelli” oltre a ricordare il nostro caro babbo che tanto amava praticare questo gioco – spiegano Filippo, Virginia e Nicola – vogliamo tentare di riaccendere la passione per questo sport tradizionale in chi lo praticava tanti anni fa, con la speranza che possano avvicinarsi e provare sempre più persone scongiurando l’abbandono o peggio la scomparsa di questo particolarissimo passatempo che affonda le proprie radici nella nostra tradizione rurale”.

altri articoli