Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Il Giornale del Metauro

A Mercatello sul Metauro, i 101 perché sulla storia delle Marche

samuele_sabatini_storia_marche
Samuele Sabatini

MERCATELLO SUL METAURO  – Perché a Castello della Pieve è stato deciso l’esilio di Dante? Perché Veronica Giuliani è una delle più grandi mistiche della storia? Perché Michelangelo è il padre della Casciotta? Perché Costanzo Felici era così fissato con le insalate? Perché le schede del conclave di Alessandro VII non sono state bruciate?

Sono solo alcuni dei “101 perché sulla storia delle Marche che non puoi non sapere”, titolo del libro scritto da Samuele Sabatini (foto) pubblicato dalla Newton Compton Editori, che sarà presentato domenica 17 marzo alle ore 17.30 nella Chiesa di San Francesco a Mercatello sul Metauro.

Il volume racconta, partendo da curiosità, aneddoti e leggende, la storia di luoghi, personaggi, monumenti, piatti tradizionali e prodotti tipici, aree archeologiche e ambientali, dell’intera regione Marche. Attraverso i cento uno perché è possibile scoprire una varietà infinita di luoghi rimasti incontaminati, che suscitano tante domande, alle quali questa guida intende trovare risposte, accompagnando il lettore in un viaggio alla scoperta della storia delle Marche. Un percorso stimolante durante il quale emergerà, ad esempio, perché Federico da Montefeltro venne immortalato di profilo; perché un fallo si erge sul campanile di Ascoli o perché si dice “meglio un morto in casa che un marchigiano fuori della porta”.

Marchigiano doc, Samuele Sabatini è giornalista professionista, nato a Urbania. Ha scritto per testate come Il Resto del Carlino, Il Messaggero, Adnkronos. Lavora da anni in Rai: è autore del programma Sereno Variabile, che proprio in questi giorni ha festeggiato i suoi 40 anni di vita entrando nel Guinness dei Primati come programma più longevo della televisione italiana.

Nella sua vita professionale ha collaborato alla realizzazione di molti programmi televisivi come Linea Verde, Uno Mattina e La Vita in Diretta, che lo hanno portato a girare l’Italia. Per questo, ha ampie conoscenze di viaggi e itinerari culturali storici e ambientali, nell’agroalimentare, usi e costumi nazional-popolare, tendenze legate al benessere naturale e psicofisico, storie umane.

Il libro è in vendita in tutte le librerie.

altri articoli