Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Urbino, sostegno famiglie in difficoltà, firmato accordo sulle linee bilancio 2017

urbino sostegno famiglie-difficolta Giuseppina MaffeiURBINO – È stato siglato l’accordo di intesa tra il Comune di Urbino e le organizzazioni sindacali sulle linee del bilancio 2017 in tema di politiche sociali. L’assessore ai Servizi Sociali, Giuseppina Maffei, ha firmato il documento insieme ai rappresentanti di Cgil, Spi-Cgil, Cisl e Fnp-Cisl.

L’accordo è scaturito da numerosi incontri avuti tra le parti, nei quali si è discusso le modalità di intervento per affrontare le tematiche connesse alla crisi economica che continua a produrre gravi effetti sulle condizioni di vita delle famiglie del nostro Comune.

Il protocollo d’intesa individua delle azioni specifiche di sostegno e dei finanziamenti, appositamente dedicati, inseriti nel bilancio dell’ente comunale.

In particolare il Comune di Urbino si impegna a: farsi promotore in sede di Comitato dei Sindaci dell’Ambito Territoriale Sociale della continuità del confronto e monitoraggio degli interventi realizzati e attuare un piano di contrasto della diffusione del fenomeno della ludopatia soprattutto tra i giovani, del gioco d’azzardo e della dipendenza dalle nuove tecnologie; definire con Marche Multiservizi un fondo a sostegno delle famiglie in difficoltà per il pagamento del servizio idrico; non applicare per il 2017 l’adeguamento inflattivo, visto il blocco dell’imposizione tributaria (legge di bilancio 2017).

Previsti a bilancio appositi finanziamenti per sostenere le persone che versano in condizione di disagio socio-economico, le famiglie che usufruiscono delle prestazioni di un assistente famigliare e coloro che, in base all’Isee, non hanno la possibilità di pagare le tariffe per i servizi scolastici. Le famiglie in difficoltà potranno usufruire anche di un sostegno economico erogato in forma di buoni alimentari, rimborsi e spese farmaceutiche; stanziato anche un fondo di compartecipazione al contributo regionale.

«È un’azione importante – commenta l’assessore Maffei – che conferma l’attenzione della nostra Amministrazione e delle sigle sindacali alle persone che vivono situazioni di disagio socio economico. Queste misure vogliono essere un aiuto concreto per chi sta subendo maggiormente il peso della crisi economica che stiamo vivendo in questi anni».

altri articoli