Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

Il Giornale del Metauro

Studenti del Santa Marta-Branca “In Galera”

Viaggio di istruzione dell’Istituto Alberghiero di Pesaro al ristorante del carcere di Milano Bollate gestito dai detenuti

Studenti del Santa Marta-Branca “In Galera”PESARO – Altra interessante tappa del progetto “Cibo di legalità”, da diversi anni portato avanti dall’Istituto “Santa Marta-Branca” con la visita del carcere di Milano Bollate, una delle eccellenze del sistema penitenziario nazionale.

La casa di reclusione lombarda infatti elabora percorsi efficaci di riabilitazione in cui il carcere si apre alla società e viceversa.

Il gruppo di studenti, accompagnato dai docenti Silvana Giacché, Duilio Festa e Paolo Pagnoni ha visitato il ristorante “In Galera”, una cooperativa dove cucina e sala sono gestite da detenuti.

“Qui il detenuto non è considerato un mostro – raccontano i docenti –  ma una persona che, si, ha sbagliato, ma può scegliere la via del riscatto. Tra le varie opportunità vengono proposti: corsi scolastici, lavori d’informatica, teatro e un maneggio dove si praticano corsi terapeutici.

Il ristorante “In galera” è una realtà unica in Italia e nel mondo. Il locale è aperto al pubblico esterno ed è organizzato in cooperativa, dove  cucina e sala sono gestite da detenuti. Un ambiente caldo, accogliente e un menù di qualità medio alta, il cui cibo può certamente definirsi buono, pulito e giusto”.

Una visita davvero speciale che ha colpito docenti e ragazzi sia per la passione di chi partecipa a questo progetto che per aver conosciuto l’infaticabile direttrice Silvia Polleri, la quale ha accompagnato il gruppo per tutto il percorso di visita.

 

altri articoli