Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Sovraffollamento carceri, la protesta a Villa Fastiggi

Il Garante per i diritti Nobili conferma che non ci sono casi positivi al Coronavirus né tra detenuti né tra gli agenti di polizia penitenziaria.

villa fastiggi carcereANCONA – Il Garante dei diritti Andrea Nobili è in contatto con l’istituto penitenziario di Villa Fastiggi a Pesaro, dopo la protesta dei detenuti.

“La nostra interlocuzione con i vertici della casa circondariale e dell’amministrazione penitenziaria – sottolinea Nobili – non si è mai interrotta.

In questo periodo l’attenzione dell’Autorità di garanzia è stata rivolta soprattutto alla questione sanitaria ed a ieri, secondo riscontri effettuati, non risultano casi positivi al Coronavirus sia tra i detenuti che tra gli agenti di polizia penitenziaria”.

Il Garante non manca di evidenziare che “a Villa Fastiggi esiste, non l’abbiamo mai nascosto, un oggettivo problema di sovraffollamento che in situazioni emergenziali non può che acuire le criticità più volte rappresentate”.

Il rinnovato auspicio è che per far fronte alla situazione degli istituti marchigiani “ci sia una collaborazione concreta – stigmatizza Nobili – che veda la partecipazione attiva di tutte le componenti chiamate ad intervenire nell’ambito del mondo carcerario.

Questo al di là delle più volte segnalate problematiche di organici e dell’assegnazione di un Presidente effettivo, come nel caso del Tribunale di sorveglianza di Ancona, e di presenza sul territorio, come per il Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria attualmente chiamato ad interagire con Emilia Romagna e Marche con le innumerevoli difficoltà logistiche del caso”.

altri articoli