Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Sede staccata del Cecchi a Fano, Tagliolini replica alla minoranza

La Provincia avrebbe sempre sostenuto la sede distaccata di Fano dell'Istituto Agrario

tagliolini cecchi fanoFANO – “La Provincia è stata la prima a deliberare, nel novembre 2015, la sede staccata del ‘Cecchi’ a Fano, come dimostrano gli atti del consiglio provinciale. Sono disponibile ad andare in consiglio comunale a Fano, dove illustrerò le scelte e gli investimenti fatti per raggiungere questo obiettivo e depositerò la lettera – report che ho inviato il 18 maggio scorso al Ministero dell’Istruzione, all’assessore regionale Loretta Bravi e al sindaco Massimo Seri”.

Il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Daniele Tagliolini replica così alle accuse dell’opposizione fanese di non aver agevolato l’attivazione del primo biennio dell’Istituto Agrario Cecchi a Fano e rilancia.

“Da un punto di vista politico abbiamo sempre sostenuto l’apertura della sede staccata di Fano del Cecchi, individuata a San Lazzaro. L’Ufficio scolastico regionale sapeva da due anni che volevamo realizzarla, e la scuola lo stesso.

Quanto ai 400mila euro a cui ha fatto riferimento la senatrice Puglisi, ho già avuto occasione di spiegare che erano lavori fatti nella sede dell’istituto agrario di Pesaro nel luglio 2015, quando ancora non si parlava della sede staccata a Fano”.

“Da parte nostra – aggiunge Tagliolini – sia nel 2015 che nel 2016 abbiamo approvato la sede staccata di Fano, in accordo con il Comune di Fano che aveva già messo a disposizione i terreni per l’attività della scuola. Anche nell’ultima riunione di giugno svoltasi in Provincia abbiamo ribadito la volontà politica di andare avanti in questa direzione”.

altri articoli