Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

Riviera del Conero, associazioni in difesa delle spiagge libere

Viene rivendicato li diritto di accesso dei cittadini alle spiagge libere.

spiaggia libera portonovoANCONA – “Ha avuto luogo l’incontro su piattaforma informatica con la Sindaca di Ancona, richiesto dalle sottoscritte Associazioni/Comitati, per parlare della gestione delle spiagge libere per l’imminente stagione.

Le Associazioni ringraziano la Sindaca Valeria Mancinelli e la funzionaria dott.ssa Alessandrini per la disponibilità dimostrata.

Tuttavia non condividiamo affatto la scelta dell’amministrazione di ridurre la spiaggia libera di Portonovo Est (lato chiesetta) per far posto a un massimo dichiarato di 10 ombrelloni destinati ai clienti degli alberghi, a fronte di precedenti dichiarazioni che le spiagge libere sarebbero rimaste tali.

Esiste il diritto di tutti i cittadini, compresi i turisti che alloggiano in altre strutture (campeggio, agriturismo, case private etc.) all’accesso gratuito alla spiaggia libera, che già è una porzione molto limitata rispetto alle spiagge date in concessione; queste ultime potrebbero ospitare i turisti degli alberghi di Portonovo, previo accordo con i tanti concessionari della baia.

Altro punto che non condividiamo è che lo schema di utilizzo predisposto dal Comune non preveda la possibilità di revisione delle regole in base all’evoluzione della pandemia, visto che sono state concepite proprio per questo motivo. Perché tale rigidità?”

La richiesta è sottoscritta da: APS Portonovo per Tutti, Circolo “Il Pungitopo” di Ancona,  Comitato Mare Libero, Comitato Mezzavalle Libera, Forum Paesaggio Marche, Italia Nostra Ancona

altri articoli