Il Metauro
notizie dalla valle del Metauro

BCC FANO POS

L’estate “bulla” di qualche giovane fenomeno

Schiamazzi notturni, rifiuti e carrelli del supermercato abbandonati nel parco

carrelli estate bullaLUCREZIA – I carrelli del supermercato ritrovati in mezzo al parco del quartiere PEEP la mattina successiva sono il segno delle scorazzate notturne di alcuni gruppi di ragazzi un po’ vivaci. Il problema è stato segnalato sui social network dai residenti della zona.

Agli atteggiamenti scorretti, si vanno aggiungere i diversi rifiuti abbandonati, la musica ad alto volume, gli schiamazzi fino a tarda notte e, purtroppo, i danni alle cose (auto, muri delle case, etc). Alcuni cittadini di Piazza Giovanni Paolo II hanno aggiunto: “Non si campa più … nessuno ci aiuta! Noi abbiamo il palazzo distrutto in piazza Giovanni Paolo II ogni volta viene rimesso a posto da noi a nostre spese! Polizia, carabinieri e comune ne sono al corrente! Ma continua a rimanere tutto uguale! Noi del palazzo non rimproveriamo neanche più i ragazzi perché poi bisogna sistemare pure le righe sulle macchine!”.

Si parlerebbe quindi anche di intimidazioni nel caso in cui qualcuno dei residenti provi a chiedere un comportamento più consono. “Tante persone li hanno richiamati – scrivono – e spesso sono state derise!”. Ora, chi di noi non ha mai preso una sgridata d’estate perché magari rimasto con gli amici a chiacchierare più del dovuto ma, dalle segnalazioni, sembra che gli atteggiamenti in questo caso siano oltre il consentito.

Tra i commenti c’è chi chiama in causa le famiglie di questi ragazzi che, a detta di diversi, sarebbero assenti. Per quanto riguarda l’età si parla di ragazzini sotto i 16 anni. Forse davvero, basterebbe un po’ di buon senso per rendersi conto che “fare i bulli per forza” non paga, mai!

 

altri articoli